PULL ROSA CON MINI TRAFORI

OCCORRENTE (per una taglia 42): 400 gr. di filato, colore a scelta, ferri n. 3 e n. 5.

PUNTI IMPIEGATI

CON I FERRI: Maglia tubolare (avvio).
Legaccio.
Punto fantasia (si lavora su 16 m.); lav. come da schema, tenendo presente che:
| = 1 m. dir.
– = 1 m. rov.
O = 1 gett.
= 1 acc.sempl. (pass. 1 m. a dir. senza lavorarla, 1 m. dir., acc. la m. passata su quella lavorata a dir.).
Ogni quadretto dello schema corrisponde a 1 m. e a 1 ferro.
Terminati i 20 ferri dello schema, rip. dal 5° ferro.

CAMPIONE
Cm. 10×10 lavorati con i ferri n. 3 e 5 a punto fantasia sono pari a 22 m. e 34 ferri.

ESECUZIONE
Dietro: avv. 80 m. con i ferri n. 3, 5 e lav. 4 ferri a m.tubolare, poi 4 ferri a legaccio per un totale di cm. 1,5 di alt. Pros. a punto fantasia, ripetendo le 16 m. dello schema per 5 volte. A cm. 34 di alt.tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 5 m., poi dim. 1 m. ogni 2 ferri per 3 volte (64 m.). A cm. 50 di alt. tot., intrecc. le m.
Davanti: Si lavora come il dietro.A cm. 36 di alt.tot., per lo scollo dividere il lavoro e pros. le due parti separat. diminuendo, ogni 2 ferri a lato dello scollo, 1 m. per 11 volte. A cm. 50 di alt. tot., intrecc. le 21 m. rimaste per ciascuna spalla.
Maniche:
avv. 38 m. con i ferri n. 3, 5 e lav. 4 ferri a m. tubolare, poi 4 ferri a legaccio per un totale di 1,5 cm. di alt. Pros. a punto fantasia, aumentando ai lati 1 m. ogni 6 ferri per 20 volte (=76 m.), allargando il motivo man mano che si formano gli aum.
A cm. 43 di alt. tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 5 m., poi dim. 1 m. ogni 2 ferri per 24 volte (=18 m.).
A cm. 57 di alt. tot. intrecc. le m. rimaste.

CONFEZIONE:
Cucire le spalle, le maniche lungo gli scalfi, i sottomanica e i fianchi. Con l’unc., rifinire tutto lo scollo con un giro a m.bs., terminando con 1 m.bss. nella 1^ m., e con un giro a punto gambero nel la m.seg. , salt. 1 m.*; rip. da * a *.

Ciao
Federico Scatizzi
www.compagniadelcashmere.com

TOP ROSA CON FIORE

OCCORRENTE (per una Taglia 42): 230 gr. di filato , colore a scelta, ferri n.3, tre bottoncini rosa.

PUNTI IMPIEGATI

CON I FERRI: maglia tubolare (avvio).
Punto Coste 1/1.
maglia rasata con sfilato (si lavora su 10 m.)
1° ferro (dir. del lavoro): *8 m.dir., 1 acc.sempl. (pass.1 m. a dir.senza lavorarla, 1 m.dir.,acc. la m. passata su quella lavorata a dir.), 1 gett.*; rip. da * a *.
2° ferro e seg.: a m. rasata. Nel corso dell’ultimo ferro, lasciar cadere le m.corrispondenti ai gett.del 1° ferro e sfilarli fino alla base.
Maglia bassissima (m.bss.).
Maglia bassa (m.bs.).
Maglia alta.

Cordoncino: avv. 4 cat. e chiuderle a cerchio con 1 m.bss., volt.il lavoro ed eseguire 1 m.bs.in ogni cat. prendendola dall’esterno verso l’interno. Cont. la lavorazione a maglia m.bs. in tubolare.

CAMPIONE:
cm. 10×10 lavorati con i ferri n.3 a maglia rasata con sfilato sono pari a 28 m. e 38 ferri.

ESECUZIONE:
Dietro: avv.110 m. con i ferri n.3 e lav. 4 ferri a m.tubolare, poi a punto coste 1/1 per un totale di cm.2 di alt. Pros. a m.rasata con sfilato. A cm. 24 di alt.tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 12 m. sfilando i gett., poi dim. 1 m. ogni 2 ferri per 3 volte (=80 m.). A 30 cm. di alt.tot., intrecc. le m. sfilando i gett.
Davanti: si lavora come il dietro.

CONFEZIONE
Cucire i fianchi, iniziando da uno scalfo, con l’unc., rifinire tutto lo scollo con un giro a m.bs., term. con 1 m.bs.s. nella 1^ m.bs.
Giro succ.: 1m.bs. in ogni m. fino all’inizio dello scollo, **4 cat., salt. 1 m., *1 m.bs. in ciascuna delle 6 m. seg., 4 cat., salt. 3 m.*; rip. da * a * lungo lo scollo dietro**, lav. a m.bs. lungo tutto lo scalfo, quindi rip. da ** a * lungo lo scollo dav., 1 m.bss. nella 1^ m.bs..
Giro succ: 1 m.bs. in ogni m. e 5 m.bs.in ogni arco di 4 cat.,term. con 1 m.bs.s. nella 1^ m. Spezzare e fissare il filo.
Collare: 1^ riga: con l’unc. avv. 91 cat., 1 m.alta nella 4^ cat. dall’unc., 1 m.alta in ogni m.fino alle ultime 2 m., 1 cat., salt. 1 m., 1 m. alta nell’ultima m. (=occhiello), volt.
2^ riga: 4 cat. (3 cat.= 1 m.alta, 1 cat.= spazio per l’occhiello), salt. uno spazio, 1 m.alta in ogni m. per tutta la riga, volt.
3^ riga: 3 cat. (= 1 m.alta), 1 m. alta in ogni m. fino alle ultime 2 m., 1 cat., salt. 1 m., 1 m. alta nell’ultima m. (= occhiello), volt.
4^ riga: *4 cat., salt. 2 m., 1 m.bs. in ciascuna delle 2 m. seg.*; rip. da * a * lungo tutta la riga, volt.
5^ riga: (5 m.bs. nell’archetto di 4 cat., 1 m.bs. in ciascuna delle 4 m.seg.) per tutta la riga, lav. 1 m.bs. in ogni m. lungo la parete laterale, lungo la parete inferiore e lungo l’altra parete laterale. Spezzare e fissare il filo.
Fiore:
1^ riga: con l’unc. avv. 33 cat., 1 m.alta nella 4^ cat. dall’unc., nella stessa m.di base lav. 1 m.alta, in ogni m.seg.lav. 2 m.alte (=66 m.alte), volt.
2^ riga: 3 cat. nella stessa m. di base lav. 1 m.alta, in ogni m. alta seg.lav. 2 m.alte (=132 m.alte), volt.
3^ riga: (2 cat., 1 m.bs. in ogni m.)per tutta la riga. Spezzare e fissare il filo.
Arrotolare su se stessa la striscia per formare il fiore e fissare l’ins. con qualche punto nascosto.
Eseguire un lunghissimo cordoncino, sufficiente per bordare tutto lo scollo e il collare nel modo seg.: fissare l’inizio del cordoncino sul rov. all’altezza del 6° arco dello scollo dietro, pass il cordoncino nello stesso arco uscendo sul dir., pass. il cordoncino nel primo occhiello del collare dal rov. verso il dir., pass. il cordoncino nell’arco seg. dello scollo dietro, uscire con lo stesso sul dir. dell’arco seg. dello scollo dietro, pass. il cordoncino nel primo arco del collare e così via fino ad avere collegato tutto il collare. Applicare il fiore allo scollo. Attaccare i bottoni.

Ciao
Federico Scatizzi
www.compagniadelcashmere.com

Top con orlo a smerli

OCCORRENTE (per una taglia 42): gr. 130 di filati, colore a scelta, ferri n. 4. Ago da lana con punta arrotondata. Telaietti medi (circa cm. 10 di lato).

PUNTI IMPIEGATI:
Con i ferri: maglia rasata.
Maglia bassissima (m.bss.)
Maglia bassa (m.bs.)
Maglia alta.
Maglia altissima (m.alts.)
Pippiolino (pipp.): 3 cat. e 1 m.bs. nella 1^ cat.

Con i telaietti: preparare la trama e l’ordito con 4 fili di filato doppiati. Annodare i fili a quattro a quattro lateralmente e a otto a otto al centro formando un fiore di 4 petali.

CAMPIONE:
Cm. 10×10 lavorati con i ferri n. 4 a maglia rasata sono pari a 16 m.e 24 ferri.

ESECUZIONE:
Dietro: avv. 58 m. con i ferri n. 4 e lav. a m. rasata. A 19 cm. di alt., intrecc. le m.
Con l’unc., lav. nel modo seg.:
1^ riga: agganciarsi con 1 m.bs. alla 1^ m. intrecciata, 4 cat. (3 cat.= 1 m.alta, 1 cat.= spazio), salt. 1 m., 1 m. alta nella m. seg., 1 cat.; rip. da * a * per tutta la riga e term. con 1 m. alta nell’ultima m. intrecciata volt.
2^ riga: 4 cat., salt. 1 spazio, nella m.alta seg. lav. 1 m.alta, 1 cat.;rip. da * a * per tutta la riga e term. con 1 m.alta nell’ultima m., volt.
Rip. la 2^ riga per 6 volte ancora. Per la spallina, fermare il lavoro sui primi 6 spazi, agganciarsi con 1 m.bs. alla m.alta seg.,3 cat., nella stessa m. di base lav. 1 m.alta, (1 cat., 1 m.alta nella m.alta seg.) per 3 volte, nella stessa m. di base lav. 1 m. alta, volt. e lav. a rete filet per 12 righe, lavorando sempre 2 m.alte all’inizio e alla fine. Salt. 9 spazi del dietro e lav. un’altra spallina nello stesso modo. Eseguire 12 moduli con i telaietti e unirli tra loro con l’unc. a m.bs. ottenendo una larghezza di cm. 36 e un’altezza di cm. 29. Con l’unc., eseguire due spalline come fatto per il dietro, lavorando la 1^ riga a m.bs.

CONFEZIONE:
Cucire i fianchi e le spalline. Con l’unc., rifinire il fondo del top nel modo seg.:
1° giro:
4 cat., salt. 1 m., 1 m. alta nella m. seg., 1 cat.; rip.da * a * per tutto il giro, term. con 1 m.bss., nella 3^ delle 4 cat. d’inizio.
2° giro:
1 m.bs., salt. 1 spazio, nello spazio seg. lav. 5 m.alts., divise da 1 cat.; salt. 1 spazio, 1 m.bs. nello spazio seg.; rip. da * a * per tutto il giro, term. con 1 m.bss. nella 1^ m.bs.
3° giro:
in ogni spazio lav.1 m.bs. e 1 pipp., term. con 1 m.bss. nella 1^ m.bs. Spezzare e fissare il filo.

Ciao
Federico Scatizzi

www.hircusfilati.com

T-Shirt con bordi di pizzo

OCCORRENTE (per una taglia 42): gr. 250 di filato, colore a scelta. Ferri n. 4

PUNTI IMPIEGATI
Con i ferri: maglia rasata.
Maglia bassissima (m.bss.).
Maglia bassa (m.bs.)
Maglia alta.

CAMPIONE: Cm. 10×10 lavorati con i ferri n.4 a maglia rasata sono pari a 18 m. e 24 ferri.

ESECUZIONE:
Dietro: avv. 80 m. con i ferri n. 4 e lav. a maglia rasata. Dopo 12 ferri, dim. ai lati 1 m., poi 1 m. ogni 4 ferri per 3 volte. A cm. 19 di alt., aum. ai lati 1 m. ogni 4 ferri per 4 volte. A cm. 30 di alt. tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 2 m., poi dim. 1 m. ogni 2 ferri per 6 volte (=64 m.). A cm. 36 di alt. tot., intrecc. le m. rimaste.
Davanti: si lavora come il dietro.
Maniche: avv. 44 m., con i ferri n.4 e lav. a m. rasata. Aum. ai lati 1 m. ogni 6 ferri per 3 volte (=50 m.). A 9 cm. di alt., per gli scalfi intrecc. ai lati 2 m., poi dim. 1 m. ogni 2 ferri per 6 volte (=34 m.). A cm. 15 di alt.tot., intrecc.le m.

CONFEZIONE:
Cucire gli scalfi, i sottomanica e i fianchi. Con l’unc. rifinire la base della t-shirt nel modo seg.:
1° giro:
1 m. bs. in ogni m., term. con 1 m. bss. nella 1^ m.bs.
2° giro:
3 cat. (=1 m. alta) 1 m. alta nella m. seg., *3 cat., salt. 5 m. bs., nella m. seg. lav. 1 m. alta, 4 cat. e 1 m. alta; 3 cat., salt. 5 m. bs., 1 m. alta in ciascuna delle 2 m. seg.*; rip.da * a * per tutto il giro, term. con 3 cat., 1 m. bss.nella 3^ cat. d’inizio.
3° giro:
1 cat., 1 m.bs. nella m.alta seg., *nello spazio seg.lav. 3 m.bs., nello spazio seg. tra le m.alte lav. 5 m.bs.*; rip. da * a * per tutto il giro, term. con 1 m. bss. nella 1^ cat. d’inizio.
4°giro:
3 cat., 1 m.alta nella m.seg., *2 cat., salt. 3 m.bs., in ciascuna delle 5 m.bs. seg. lav. 3 m. alte chiuse ins. (lav. 3 m. alte non chiuse, poi con un gett., chiudere tutte le m. sull’unc.) divise da 2 cat.; 2 cat., salt. 3 m.bs., 1 m. alta in ciascuna delle 2 m.bs. seg.*; rip. da * a * per tutto il giro, term. con 2 cat., 1 m.bss. nella 3^ cat. d’inizio.
5° giro:
3 cat., 1 m. alta nella m.seg., *4 cat., salt. 2 spazi, nello spazioseg. lav. 1 m. alta, 3 cat., nello spazio seg. lav. 1 m. alta, 4 cat., 1 m. alta in ciascuna delle 2 m. alte seg.*; rip.da * a * per tutto il giro, term. con 4 cat., 1 m. bss. nella 3^ cat. d’inizio.
6° giro:
7 cat. (3 cat. = 1 m. alta, 4 cat. = spazio), *salt. 1 spazio, nello spazio seg. lav. 1 m. alta, 3 cat. e 1 m. alta; 4 cat., 1 m. alta tra le 2 m.alte sg., 4 cat.; rip. da * a * per tutto il giro, term. con 1 m.bss. nella 3^ delle 7 cat. d’inizio.
7° giro:
1 cat., *nello spazio seg. lav. 4 m.bs., nello spazio seg. lav. 5 m.bs., nello spazio seg. lav. 4 m.bs., nella m. alta seg. lav. 1 m.bs.*; rip. da * a * per tutto il giro, term. con 1 m.bss. nella 1^ cat.
8° giro:
4 cat. (3 cat.= 1 m.alta, 1 cat.= spazio), *salt. 4 m.bs., in ciascuna delle 5 m.bs. seg. lav. 3 m. alte chiuse ins. divise da 2 cat.; 2 cat., salt. 4 m.bs., nella m.bs. seg. lav. 1 m.alta, 2 cat.*; rip. da * a * per tutto il giro e term. con 2 cat., 1 m.bss. nella 3^ e 4^ cat. d’inizio. Spezzare e fissare il filo. Rifinire lo scollo nello stesso modo, ma ripetendo dal 1° al 6° giro.
9° giro:
3 m.bs. in ogni spazio, 1 m.bs. in ogni m.; term. con 1 m.bss. nella 1^ m.bs. Spezzare e fissare il filo.
Rifinire il fondo delle maniche nello stesso modo, ma ripetendo dal 1° al 4° giro.

Immag. 2 e 3

(riquadro 1)

Bordi

Per lavorare i bordi in una giacca senza cuciture sulle spalle, usare gli appositi ferri lunghi o un ferro circolare. In commercio ne esistono di varie misure in rapporto al numero delle maglie da montare. Lavorare quindi normalmente in ferri di andata e ritorno.

(riquadro 2)

Orli

Quando si piegano a metà i bordi lavorati a maglia rasata in fondo ai golf e alle maniche e si cuciono sul rovescio del lavoro, tenere sempre il filo molto morbido e prendere solo l’anellino posteriore delle maglie che rimangono sul diritto. In questo modo la cucitura sarà perfettamente invisibile sul dir. del lavoro.

Ciao
Federico
www.compagniadelcashmere.com

Come realizzare un Coprispalle Incrociato

OCCORRENTE: (per una taglia 42)
200 gr. di filato, messo doppio, colore a scelta, Ferri n. 4

PUNTI IMPIEGATI:
Maglia Rasata.
Punto Fantasia (si lavora su 9 m. + 8 m.) lav. come da schema, tenendo presente che:
| = 1 m. dir.
_ = 1 m. rov.
= 1 m. acc. sempl. (pass. 1 m. a dir. senza lavorarla, 1 m. dir., acc. la m. passata su quella lavorata a dir.);
/ = 2 m. ins. a dir.;
O = 1 gett.
Ogni quadretto dello schema corrisponde a 1 m. e a 1 ferro. Le m. dei ferri pari si lavorano a rov.
Terminati i 4 ferri dello schema, rip. dal 1° ferro.

CAMPIONE
Cm. 10 x 10 lavorati con i ferri n. 4 e con il filato messo doppio a punto fantasia sono pari a 20 m. e 22 ferri.

ESECUZIONE
La striscia misura cm.19 x 166. Avv. 40 m. con i ferri n. 4 e con il filato messo doppio. Lav. 2 ferri a m. rasata, quindi lav. a punto fantasia, lavorando le prime 13 m. dello schema, poi rip. le 9 m. del rapporto e le ultime 4 m. dello schema. A cm. 166 di alt. tot., intrecc. le m.

CONFEZIONE
Appoggiare la striscia sulle spalle, incrociarla sul davanti e passarla sul dietro. Cucire sul dietro il punto di incontro delle estremità della striscia.

Questo progetto è offerto da: www.compagniadelcashmere.com

Saluti
Federico Scatizzi