Nordic Way Pullover

Tradizionali disegni a jacquard si alternano a piccole righe e tocchi di colore sulle maniche. Una svolta verso il “classico d’avanguardia”.

FILATO:     Baby Alpaca nei seguenti colori e quantità (gomitoli da 50 gr.)
col. (naturale) – 330 gr. – 7 gomitoli
col. (navy) – 70 gr. – 2 gomitoli
col. (rosso) – 50 gr. – 1 gomitolo
PESO TOTALE:: GR. 450
FERRI:     diritti 6 e 7 MM – circolare o gioco di ferri 6 MM
CAMPIONE:      in 10 CM a MAGLIA JACQUARD in PUNO (vaporizzato) – 16 MAGLIE x 16 FERRI
PUNTI:    coste 2/2, m. rasata dir, m. rasata dir. jacquard, m. rasata dir. intarsio, grana di riso
MISURE:     44/46 – per una circonferenza seno di 91 CM
TEMPO:     30 ore e mezza circa, incluso finiture

DIETRO:
1.    Bordo: Con i f. diritti 6 MM ed il col. 811 (naturale) avv. 86 m. (84 + 2 MAGLIE di viv.)
2.    Lav. a coste 2/2 per 16 f. (16 FERRI)
3.    Pass. ai f. 7 MM: lav. 1 f. a dir. distribuendo 5 aum. equidistanti (91 MAGLIE – 17 FERRI)
4.    Pros. a m. rasata dir., alternando i colori come segue:
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 834 (rosso) 3 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f. (30 FERRI)
5.    Pros. a m. rasata dir. jacquard seguendo per intero lo schema (62 FERRI)
6.    Utilizzando il solo col. 811 (naturale) e sempre a m. rasata dir.: lav. 10 f. (72 FERRI)
7.    Scavo manica: chiudete 4 m. all’inizio dei successivi 2 f. (83 MAGLIE – 74 FERRI)
8.    Lav.: 1 m. di viv., 2 m. a dir., mettete un segno, 1 acc. semplice, 71 m. a dir., 2 m. ins. a dir., mettete un segno, 2 m. a dir., 1 m. di viv. (81 MAGLIE – 75 FERRI)
9.    Lav. 1 f. a rov. (76 FERRI)
10.    Rip. i passaggi 8 e 9 per 6 v. ancora, dim. Sempre dopo il primo segno e prima del secondo (69 MAGLIE – 88 FERRI)
11.    Lav. 28 f. (116 FERRI)
12.    Pendenza spalle: All’inizio dei succ. 2 f. chiudete 7 m. (55 MAGLIE – 118 FERRI)
13.    Rip. il passaggio 12, chiudendo 8 m. (39 MAGLIE – 120 FERRI)
14.    Lasciate tutte le m. in sosp. Fermate i fili.

DAVANTI:
1.    Seguite i passaggi da 1 a 6 come per il dietro (91 MAGLIE – 72 FERRI)
2.    Scalfo manica: Seguite i passaggi da 7 a 10 come per il dietro e contemporaneamente, all’81° f. dall’inizio eseguite:
3.    Scollo: (i due lati scollo lavorati assieme con due gomitoli separati)
–    lav. sino alla m. centrale, mettere la m. centrale in sosp., lav. sino al termine del f. (74 MAGLIE – 81 FERRI)
–    1 f. a rov. (82 FERRI)
Ai lati scollo dim.:
–    1 m. ogni f. per 4 v.
–    1 m. ogni 2 f. per 15 v. (15+15 MAGLIE – 116 FERRI)
4.    Pendenza spalle: Seguite i passaggi da 12 a 14 come per il dietro (120 FERRI)

MANICHE:
1.    Con i f. diritti 6 MM ed il col. 811 (naturale) avv. 38 m. (36 + 2 MAGLIE di viv.)
2.    Lav. a coste 2/2 per 12 f. (12 FERRI)
3.    Pass. ai f. diritti 7 MM e lav. 1 f. a dir. distribuendo 5 aum. equidistanti (43 MAGLIE – 13 FERRI)
4.    Pros. d’ora in poi a m. rasata dir., aum. ai lati ed all’interno delle m. di viv.:
– 1 m. ogni 4 f. per 8 v.
– 1 m. ogni 5 f. per 4 v. (67 MAGLIE – 65 FERRI)
5.    Lav. ancora 3 f. (68 FERRI)
6.    Colmo manica: Chiudete 6 m. all’inizio dei succ. 2 f. (55 MAGLIE – 70 FERRI)
7.    Dim. ai lati ed all’interno delle m. di viv.:
–    1 m. ogni 2 f. per 5 v.
–    1 m. ogni 4 f. per 4 v. (37 MAGLIE – 95 FERRI)
8.    Chiudete 4 m. all’inizio dei succ. 4 f. (21 MAGLIE – 99 FERRI)
9.    Chiudete tutte le m. Fermate i fili
Solo per manica destra
– Dal 59° ferro alternate 3 righe come segue:
–    con il col. 5050 (navy) 3 f.
–    con il col. 834 (rosso) 3 f.
–    con il col. 5050 (navy) 3 f.
Proseguite con il solo col. 811 (naturale) secondo istruzioni
Solo per manica sinistra
– Dal 35° ferro eseguite a m. rasata dir. ad intarsio la parte dello schema evidenziata in verde, posizionandola al centro esatto del lavoro. Proseguite con il solo col. 811 (naturale) secondo istruzioni

FINITURE e CONFEZIONE:
1.    Mettete tutti i pezzi in forma secondo misure. Vaporizzate accuratamente. Lasciate asciugare bene prima di rimuovere
2.    Cucite a punto maglia le spalle
3.    Cucite a punto materasso i colmi maniche ai rispettivi scalfi
4.    Cucite a punto materasso i sottomanica ed i fianchi. Fermate tutti i fili.

COLLO:
Eseguito completamente in f.di andata e ritorno. Dal passaggio 6 avvolgete il filo attorno alla m.
succ. all’ultima lav. prima di voltare il lav. per evitare la formazione di buchi
1.    Con il. F. circolare od il gioco di f. 6 MM ed il col. 811 (naturale), iniziando dalla punta centrale scollo e sul diritto del lavoro, riprendete e lavorate:
–    1 m. in sosp. centro scollo davanti
–    40 m. lato destro scollo
–    39 m. in sosp. scollo dietro
–    40 m. lato sinistro scollo davanti (120 MAGLIE)
2.    Lav.: (9 m. a rov. , 2 m. ins. a rov. per 10 v.), 10 m. a rov. (110 MAGLIE – 1 FERRO)
3.    F. succ.: 1 m. a dir., 1 m. a rov. (2 FERRI)
4.    F. succ.: 1 m. a rov., 1 m. a dir. (3 FERRI)
5.    Rip. i passaggi 3 e 4 e spezzare il filo (5 FERRI)
6.    Pass. Sul f. destro 34 m. senza lav. e con il col. 811 (naturale) lav. 42 m. a rov. Voltate il lav. (6 FERRI)
7.    Lav. 44 m. a dir. Voltate il lav. (7 FERRI)
8.    Lav. 46 m. a rov. Voltate il lav. (8 FERRI)
9.    Rip. i passaggi 7 e 8 ancora per 4 v. lav. al termine di ogni f. 2 m. in sosp. del f. precedente (16 FERRI)
10.    Rip. ancora 1 v. i passaggi 7 e 8, lav. in più 3 m. (18 FERRI)
11.    Pros. sino alla fine del lav. a coste 2/2 e sempre aggiungendo 3 m. in più al termine dei f. Alternate i col. come segue:
–    col. 834 (rosso) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 834 (rosso) 4 f. (32 FERRI)
12.    Chiudete tutte le m. morbidamente ed a costa 2/2
13.    Fermate tutti i fili. Per creare la piccola sciallatura sovrapponete il lato corto destro del collo al sinistro e cucite entrambi i lati corti ai primi 3/4 cm. dei margini scollo

ABBREVIAZIONI

acc.: accavallato/a, accavallare    f.: ferro/i     rip.: ripetere
aum.: aumento/i     ins.: insieme    rov.: rovescio/a
avv.: avviatura, avviare     lav.: lavorate/i, lavorare    sosp.: sospeso
col.: colore/i     m.: maglia/e    succ.: successivo/a
dim.: diminuzione/i     pass.: passato/a, passare    v.: volte
dir.: diritto/a     pros.: proseguire    viv.: vivagno/i

www.hircusfilati.com

CROSS – Cappotto a maglia

Da usare quotidianamente, questo cappottino di linea sartoriale e con un accento al punto vita sarà meraviglioso averlo sempre a portata di mano: come soprabito per i primi freddi, come capospalla aggiungendo sciarpa e cappello…fatti a mano…. ovviamente!

FILATO: LOLITA (gomitoli da 50 gr. – 110 mt. – 58 % baby alpaca, 20 % merino extrafine, 22 % poliammide) di Filitaly-Lab nei seguenti colori e quantità: col. 21740 (prugna) – 650 gr. – 7 gomitoli (per il filato rivolgiti a federico@hircusfilati.com)
MATERIALI:    ferro ausiliario, 8 bottoni in tinta di 3 CM diametro, filo da cucito in tinta, ago da lana, segnapunti
PESO TOTALE: GR. 620
FERRI:     diritti 7 MM – 7 ½ MM – 8 MM
CAMPIONI:      in 10 CM con i f. 7 MM:
a M. RASATA in LOLITA (vaporizzato) – 15,5 MAGLIE x 21 FERRI
a PUNTO SMOCK in LOLITA (vaporizzato) – 19,5 MAGLIE x 20 FERRI
a PUNTO SMOCK BORDO in LOLITA (vaporizzato) – 18,5 MAGLIE x 21 FERRI
a DOPPIA GRANA DI RISO in LOLITA (vaporizzato) – 16 MAGLIE x 22,5 FERRI
PUNTI:    doppia grana di riso, m. rasata dir., punto smock (v. schema)
MISURE:     42/44 – per una circonferenza seno di 86 CM
TEMPO:     32 ore circa, incluso finiture

DAVANTI e DIETRO – Parte inferiore:
1.    Bordo:  con i f. 7 avv. 166 m. (164 + 2 m. di viv.)
2.    Lavorate a doppia grana di riso per 4 f. (4 FERRI)
3.    Impostate il lavoro come di seguito indicato, distribuendo 10 aum. nel corso del 1° f.:
–    1 m. viv., 22 m. seg. SCHEMA BORDO, mette un segno (margine interno bordo destro)
–    32 m. ras. dir., mettete un segno (fianco destro)
–    76 m. ras. dir., mette un segno (fianco sinistro)
–    32 m. ras. dir., mette un segno (margine interno bordo sinistro)
–    12 m. a doppia grana di riso, 1 m. viv (176 MAGLIE – 5 FERRI)
4.    Proseguite secondo l’impostazione del passaggio 3 per 80 f. Mettete un segno ai lati del lavoro (inizio curva fianchi) (80 FERRI dal bordo)
5.    Mantenendo l’impostazione iniziale, per la curva fianchi dim. come segue: lav. sino a 2 m. prima del 2° segno, * 2 m. ins. a dir., pass., il segno, 1 acc. semplice *, lav. sino alle 2 m. prima del segno succ., rip. Da * a *, lav. sino al termine del f. (172 MAGLIE – 81 FERRI dal bordo)
6.    Rip. le dim. secondo quanto indicato nel passaggio 5:
–    ogni 4 f. per 5 v.
–    ogni 2 f. per 2 v. (144 MAGLIE – 104 FERRI dal bordo)
7.    Lav. ancora 1 f. secondo impostazione iniziale (105 FERRI dal bordo) e contemporaneamente dal 112° f. dal bordo lav. 6 occhielli verticali da 4 f. nel punto evidenziato in rosso, alternandoli a 12 f. seguendo lo schema smock (12 + 4 = 2 rip. schema per 1 occhiello)

DAVANTI e DIETRO – Punto vita:
8.    Mantenendo l’impostazione iniziale solo sulle m. dei bordi, sulle 108 m. centrali lav:
–    1 f. a rov. (106 FERRI dal bordo)
–    1 f. a rov distribuendo 22 aum. (166 MAGLIE – 107 FERRI dal bordo)
–    2 rip. (16 f.) dello schema PUNTO SMOCK (123 FERRI dal bordo)
–    1 f. a dir (124 FERRI dal bordo)
–    1 f. a dir. distribuendo 20 dim. (146 MAGLIE – 125 FERRI dal bordo)

DAVANTI e DIETRO – Corpetto
9.    Continuate a mantenere l’impostazione iniziale sulle prime 23 m. (bordo destro) e sulle ultime 13 m. (bordo sinistro), passate il 1° segno e lav. le succ. 123 m. a doppia grana di riso. Ricollocate i segni per i fianchi e l’altro margine bordo dopo la 25°, l’85° e la 110° m. a doppia grana di riso (126 FERRI dal bordo)
10.    Lav. ancora 4 f. secondo l’impostazione del passaggio 9 (130 FERRI dal bordo)
11.    Per il giro seno aum. nel f. succ.: lav. sino al 2° segno, * 1 aum., pass. il segno, 1 aum. *, lav. sino al segno succ., rip. da * a *, lav. sino a fine f. (150 MAGLIE – 131 FERRI dal bordo)
12.    Rip. gli aum. come indicato nel passaggio 11 ogni 5 f. per 4 v. (166 MAGLIE – 151 FERRI dal bordo)
13.    Lav. ancora 12 f. senza variazioni (163 FERRI dal bordo)
14.    Scavi manica:
–    lav. sino al 2° segno e pass., * chiudete 3 m., 1 aum. (per 1 m. di viv. scavo destro posteriore)
–    lav. sino al segno succ., ripetete da * a * (per 1 m. di viv. scavo sinistro anteriore) (162 MAGLIE – 164 FERRI dal bordo)
15.    Rip. il passaggio 16 (scavi sinistro posteriore e destro anteriore) con un nuovo gomitolo ad ogni chiusura scavo (158 MAGLIE – 165 FERRI dal bordo)
16.    Proseguite dim. all’interno delle m. di viv., 1 m. ogni 2 f. per 6 v. (134 MAGLIE – 176 FERRI dal bordo)
17.    Lav. ancora 23 f. sulle 3 parti contemporaneamente (199 FERRI dal bordo)
18.    Scollo davanti destro:
–    lav. 1 f. sul solo davanti destro
–    lav. 32 m., * voltate il lav., lav. sino a fine f., voltate il lav. *
–    lav. 26 m., rip. da * a *
–    lav. 20 m., rip. da * a *
–    lav. 18 m., rip. da * a *
–    lav. 16 m., rip. da * a *
–    lav. 16 m., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo (219 FERRI)
19.    Scollo dietro:
–    lav. 8 f. sulla sola parte centrale
–    * lav. 18 m., voltate il lav., lav. sino a fine f.
–     lav. 17 m., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo * (spalla destra)
–     pass. tutte le m. restanti dal f. sinistro al f. destro
–    ripetere da * a * per lo scollo e la spalla sinistra dietro (218 FERRI)
20.    Scollo davanti sinistro:
–    lav. 1 f. sulla parte restante, chiudete 9 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 1 f., chiudete 6 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 1 f., chiudete 3 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 5 f., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo (219 FERRI)
21.    Con un filo di colore contrastante mette in sosp.:
–    17 m. per la spalla sinistra davanti
–    17 m. per la spalla sinistra dietro
–    20 m. per lo scollo dietro
–    17 m. per la spalla destra dietro
–    17 m. per la spalla destra davanti
–    28 m. per lo scollo destro davanti. Fermate tutti i fili

MANICHE:
1.    Bordo: con i f. 7 avv. 36 m. (34 + 2 m. di viv.)
2.    Lav. 2 f. a dir (2 FERRI)
3.    Seguento lo schema lav. 16 f. a punto SMOCK (18 FERRI)
4.    Lav. 1 f. a dir. (19 FERRI)
5.    Lav. 1 f. a dir. distribuendo 4 dim. (32 MAGLIE – 20 FERRI)
6.    Manica: Proseguendo a doppia grana di riso, aum. 1 m. ai lati del lavoro ed internamente alle m. di viv. ogni 8 f. per 8 v. (48 MAGLIE – 64 FERRI dal bordo)
7.    Lav. ancora 8 f. senza variazioni (72 FERRI dal bordo)
8.    Colmo manica:
–    chiudete 3 m. all’inizio dei succ. 2 f.
–    ai lati del lav. ed internamente alle m. di viv. dim. 1 m.:
–    ogni 2 f. per 4 v.
–    ogni 4 f. per 5 v.
–    ogni 2 f. per 4 v. (16 MAGLIE – 119 FERRI dal bordo)
9.    Lav. ancora 1 f. poi chiudete tutte le m. e fermate i fili (110 FERRI dal bordo)

FINITURA e CUCITURA SPALLE:
1.    Mettete tutti i pezzi in forma secondo misure. Vaporizzate con cura. Lasciate asciugare bene prima di rimuovere
2.    Unite le m. lasciate in sosp. di ciascuna spalla davanti con le corrispondenti della spalla dietro, a punto maglia od intrecciandole con un 3° f.

COLLO:
1.    Riprendete sul davanti del lav.:
–    28 m. in sosp. dallo scollo davanti destro
–    3 m. dal lato scollo davanti destro
–    20 m. in sosp. dallo scollo dietro
–    10 m. dal lato scollo davanti sinistro (il margine del bordo davanti resta libero)    –    (61 MAGLIE TOTALI)
2.    Impostate il lav. eseguendo le prime 38 m. a doppia grana di riso e le succ. 23 m. seguendo lo schema BORDO SMOCK (il diritto del bordo si trova adesso sul lato opposto)
3.    Lav. 6 f. con i f. 7 MM, 6 f. con i f. 7 ½ MM, 20 f. con i f. 8 MM (32 FERRI)
4.    Lav. 1 f. a dir. (33 FERRI)
5.    Intrecciate le  m. morbidamente e fermate tutti i fili

CONFEZIONE e FINITURE:
1.    Cucite i sottomanica a punto materasso, lasciando all’esterno la cucitura del tratto del bordo
2.    Attaccate 6 bottoni sul bordo sinistro in corrispondenza degli occhielli
3.    Attaccate 1 bottone a metà altezza di ogni polsino ed a ridosso della costa di cucitura, passando con l’ago entrambi gli strati di maglia
4.    Cucite a punto indietro i giri manica agli scavi. Fermate i fili.

ABBREVIAZIONI

acc.: accavallato/a, accavallare    f.: ferro/i     rip.: ripetere
aum.: aumento/i     ins.: insieme    rov.: rovescio/a
avv.: avviatura, avviare     lav.: lavorate/i, lavorare    sosp.: sospeso
col.: colore/i     m.: maglia/e    succ.: successivo/a
dim.: diminuzione/i     pass.: passato/a, passare    v.: volte
dir.: diritto/a     pros.: proseguire    viv.: vivagno/i

www.hircusfilati.com

Lavorare a mano il Cashmere in rocche

Il filato di cashmere in rocche si può trovare follato o da follare.

Prima di tutto voglio precisare che la cosiddetta follatura dei filati di alta qualità consiste nel “trattamento ad acqua” (leggi qui per saperne di più). Infatti al cashmere non viene fatta una vera e propria follatura come per i filati di lana. Il cashmere in effetti non deve infeltrire in quanto la fibra è talmente delicata che il filato si rovinerebbe.

Il trattamento ad acqua consiste nel lavare in vasche industriali, o anche nella normale lavatrice, il filato in matasse con sola acqua o al massimo con poco ammorbidente. Questo semplice passaggio consente alla fibra del cashmere di rilassarsi e distendersi.

Il filato di cashmere da aguglieria (lavoro a maglia) in rocche si può lavorare direttamente con i ferri o uncinetto, ma consiglio vivamente di fare delle matasse con l’aiuto dell’arcolaio, o dei gomitoli e lasciargli riposare qualche ora prima di lavorarlo.

In effetti, quando il filato viene messo in rocche rimane piuttosto “stretto” attorno al cono. Mettendolo in matasse o in gomitoli, gli si permette di respirare e rigonfiare fino a ritornare al suo stato originale.

Quando hai finito di lavorare il capo ti consiglio di lavarlo prima di indossarlo. Lavare il cashmere è un processo lungo ma molto semplice. Il cashmere si mette a bagno in una bacinella di acqua fredda o tiepida, con un poco di ammorbidente per capi delicati. Lo si lascia per almeno 3-4 ore, dopodichè lo si toglie dalla bacinella, si toglie l’acqua in eccesso senza strizzare il capo (mi raccomando) e lo si mette ad asciugare adagiandolo su un piano.

Mai appendere ad asciugare un capo di cashmere, il peso dell’acqua lo potrebbe deformare e non riprenderebbe più la forma originale.

Se lavori il filato in matasse puoi lavare direttamente le matasse prima di realizzare il capo, il procedimento di lavaggio è lo stesso.

Come dicevo il procedimento è lungo, ma trattandosi di una fibra molto pregiata e molto costosa ne potrebbe valere la pena. Pensa che per realizzare i gomitoli si parte comunque dalle rocche. Il filato viene messo in matasse, poi viene lavato utilizzando il trattamento ad acqua, dopodichè viene messo in gomitoli. Questo significa che subisce almeno 3 lavorazioni, a volte 4, ed ognuna di queste lavorazioni ha un costo abbastanza alto trattandosi di cashmere. Lavorando il filato in rocche risparmi il costo di tutte queste lavorazioni.

Spero che questi consigli ti possano essere utili.

Federico

www.hircusfilati.com

COPERTINA CON CAPPUCCIO

Copertina con capuccio.

Ocorrente:

Art. 1/2500

Nm. 2500 (250 mt. in 100 gr.)

Fibra: 100% Cashmere;
Misura Ferri: 3 mm / 5 US;

Punti impiegati:

Maglia rasata dirita, legaccio.

Punto fantasia: 1 e 2 f,: a m. rasata dir 3 f,: 1 m. dir, 1 m. rov.,3 m. dir., rip da a e terminare con 1 m. rov., 1 m. dir.; 4 – 6 f. a m. rasata dir., 1 m. rov. rip. da a e terminare con 3 m. dir. 8 f. a rov.Rip. sempre dal 1 all 8 f.

Campione 10 x 10 cm a p. fantasia – 24 m. e 32 f.

Esecuzione

Avv.217 m. e lav. 6 f. a  legaccio, poi pros. come segue: 3 m. a legaccio, 211 m. a p. fantasia, 3 m.a legaccio. A 45 cm di alt. tot., per le aperture, lav. a legaccio anche sulle m. dalla 69 alla 75 e sulle 6 m. che precedono le ultime 68 m.Contemp. nel 2 f, seg.dividere il lavoro al centro delle fasce  di 6 m. lavorate a legaccio per le aperture e pros. le 3 parti separatamente per 32 f., poi lav. nuovamente su tutte le m., pros sulle fasce di 6 m.ancora a legaccio per altri 2 f.e poi pros. con l’impostazione precedente.Comtemp., a 50 cm di alt. tot intrecc. ai lati 4 m. e poi ogni 2 f. 7 volte alternando 1 volta 5 m. rimaste .A 73 cm di alt. tot. pros. su tutte le m. a legaccio e, nel 3 f. seg. lav. 4 occhieli  come segue: lav. 2 m., intrecc. 2 m., lav.8 m., rip da a per altre 2 volte, intrecc. 2 m. e lav. sulle altre m.Nel f. seg. riavv le m.  intrecciate. A 75 cm di alt. tot.intrecc. tutte le m.

Confezione e rifiniture: ripr. dalle spalle 90 m. e lav. a legaccio per 6 f. poi intrecc. le m. Piegare ilcapuccio seguendo lo nschemino.Attacare i bottoni sulla mettà senza occhielli in corrispondenza degli occhielli e abbottonare il capuccio.


www.hircusfilati.com

Cashmere: prezzo=qualità

Questo video che ho trovato su Youtube riassume quello che ormai sto dicendo e predicando da anni.

Voglio aggiungere che le migliori filature italiane che utilizzano fibre di lunghezza e spessore e adottano i sistemi di filatura e finissaggio di cui si parla nel video sono:

Biagioli Modesto

LoroPiana

Cariaggi

Natural Fantasy

Millefili

e poche altre filature. Si contano sulle dita delle mani.

Federico

www.hircusfilati.com