Corso Natalizio con Made by Kate

locandina_fiocchiRealizza i Fiocchi di Neve all’uncinetto di “Caitlin Saino” con Made by Kate

Il corso sarà realizzato presso lo Spazio Lane Hircus Filati in Via Battista Tettamanti 19 – Prato sabato 29 e domenica 30 novembre 2014.

Scegli l’orario a te più consono fra:

Sabato 29 Novembre
dalle ore 10:00 alle ore 12:00 o dalle ore 15:00 alle ore 17:00, oppure

Domenica 30 Novembre
dalle ore 15:00 alle ore 17:00
(gli orari possono essere modificati in base alle esigenze dei partecipanti)

Tutor: Caterina Alinari alias Made by Kate

Il corso sarà GRATUITO, è necessario acquistare solo il kit, clicca qui per iscriverti acquistando il kit

I fiocchi di neve ad uncinetto sono adatti per le decorazioni natalizie, da appendere alle finestre, all’albero di Natale oppure per abbellire capi d’abbigliamento, regali e accessori per la casa. Nel corso imparerai a realizzare un fiocco di neve a scelta, tratto dal libro di Caitlin Saino “100 Fiocchi di neve a uncinetto” e ad inamidarlo.

Il corso è rivolto sia ad esperti che principianti nella lavorazione ad uncinetto, è necessario conoscere le maglie base e la lavorazione in tondo. Il libro contiene una collezione di 100 motivi suddivisi per livello di difficoltà, in base alla propria esperienza i partecipanti al corso potranno scegliere il fiocco di neve da realizzare. Ogni motivo è illustrato sia con le istruzioni scritte che con il diagramma. Kate ti aiuterà a scegliere ed eseguire il tuo fiocco di neve, seguendo passo passo le sue istruzioni imparerai ad inamidare il tuo motivo ad uncinetto. Durante il corso verranno illustrati gli strumenti necessari per l’inamidatura e il processo per poter ripetere ogni passaggio a casa tua

www.hircusfilati.com

Se questo corso ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.

Il Filato di Yak

Yak_at_Nam_Tso_TibetLo Yak è stato addomesticato circa 3.000 anni fa dai tibetani per utilizzarlo per trasporto merci, ma anche per utilizzarne la fibra, la carne, la pelle, il latte ed i suoi derivati. Da sempre ha colonizzato ambienti alpini particolarmente inospitali tra la tundra e le rocce. Ammantati da strati di pelo lungo e ispido e protetti da una soffice peluria gli yak vivono ad altitudini elevate nelle zone più remote dell’altopiano Himalayano in Tibet, Nepal, Bhutan, Ladakh, Cina e Mongolia occidentale.

Questo grande bovide presenta un folto ed ispido mantello, necessario per sopravvivere alle gelide temperature delle alte quote tibetane. Il pelame è caratterizzato da peli lunghi e grossolani e da un fitto e morbido piumino sottostante. La colorazione varia dal nero al marrone scuro con sfumature più chiare talvolta biancastre in prossimità del muso. Gli animali che vivono ad altitudini elevate sviluppano un pelame più folto e lungo che spesso sfiora il terreno. Ogni primavera la folta pelliccia degli yak viene accuratamente pettinata per raccogliere la fibra di yak e poi spuntata. Viene pettinata soltanto la pancia e la parte inferiore dell’animale mentre il collo, il dorso e tutta la parte superiore viene trascurata. Ogni animale produce annualmente solo circa 100 grammi di pelo.

La prima fase della cernita ha il compito di eliminare manualmente le fibre più grossolane oltre a classificare per colore e finezza il materiale. Questo è un lavoro lento eseguito da personale qualificato che porta ad ottenere una quantità giornaliera di circa 10 Kg. di fibra selezionata.
Una volta classificata per colore, ottenendo approssimativamente il 60% di marrone scuro, 30% di marrone chiaro e solo il 10% di bianco, la fibra viene battuta per eliminare le parti terrose e lavata.
Successivamente il fine e morbido sottomanto deve essere separato dagli ispidi peli grossolani che formano il manto esterno e superficiale dell’animale.
Questo procedimento, che è lo stesso utilizzato per la fibra di cashmere, avviene in dejarratura con l’ausilio di macchinari che separano per differenza di peso le fibre grossolane (più pesanti) da quelle fini e sottili (più leggere).
La fibra dejarrata pronta ad essere utilizzata nell’industria manifatturiera derivata da animali adulti si presenta con una lunghezza di circa 32-34 mm e finezze che variano dai 17 ai 18,5 micron mentre quella proveniente dagli animali nei primi due anni di vita ha una finezza che può variare dai 16 ai 17 micron, fibra che è classificata come “SuperYak” o “Baby Yak”.

Come tutti i bovidi lo Yak è un erbivoro ruminante, si nutre di erbe, licheni e tuberi che l’animale scova scoprendoli dalla neve con il muso e con la sua larga lingua quadrata a temperature che frequentemente scendono sotto i – 40°C.

Gli yak sono spesso utilizzati per trasportare le merci in alta montagna e anche come supporto alle spedizioni alpinistiche in alta quota. Infatti nonostante la loro sorprendente mole gli Yak hanno un passo sorprendentemente sicuro e agile sui sentieri ripidi e stretti, benché talvolta trasportino pesi fino a 70 Kg.

www.hircusfilati.com

worsted-16

worsted-10

worsted-06

worsted-05

worsted-04

worsted-03

worsted-02

worsted-01Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.

E’ disponibile la nostra APP per Android

Hircus Filati Pregiati

Powered by Conduit Mobile

E’ disponibile la nostra APP per Android, scaricabile su Google Play Store dal tuo Smartphone e dal tuo Tablet Android.

Ti basta cercare “Hircus Filati” e la troverai facilmente. Oppure clicca qui.

Nella nostra app troverai:
– i nostri contatti
– il nostro sito web
– il nostro blog
– il nostro canale youtube, con tutti i video che abbiamo pubblicato
– la nostra pagina facebook
– la mappa per venire a visitare il nostro spazio lane
– il nostro catalogo
– la pagina di iscrizione alla nostra newsletter

Scaricala ed avrai a disposizione una miriade di informazioni sui nostri filati, sul lavoro a maglia ai ferri e uncinetto, lezioni e corsi di maglia, la possibilità di acquistare i nostri filati, hit, schemi e libri sul lavoro a maglia ai ferri e uncinetto e molto altro.

Puoi scaricarla anche da questo codice QR:

www.hircusfilati.com

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.

Il Filato di Visone

American_MinkIl visone condivide molte qualità con la fibra di cashmere con una importante eccezione; l’inconfondibile alone. La fibra tipica del visone è di circa 12 micron di finezza, più fine del cashmere (14-16 micron), e come il cashmere è molto leggera, morbida e calda ed ha una magnifica particolare lucentezza.

Al contrario di quello che si possa pensare il filato di visone non rilascia il pelo come per esempio l’angora ed il mohair, ma come detto è molto simile al cashmere, molto leggero, caldo e più soffice del cashmere stesso.

Foto in alto: “American Mink” by Pdreijnders – Own work. Licensed under Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 via Wikimedia Commons

Primo e più importante, i visoni non sono maltrattati in nessun modo, mai ! Vengono trattati con umanità e con rispetto. Il visone adulto muta due volte l’anno. La fibra del visone (qiviut) viene raccolta (spazzolata) quando il visone muta il manto.

I visoni adulti producono circa 25 g di fibra. C’è un’alta percentuale di perdita di fibra durante il processo di cardatura, quindi è necessaria la fibra di 2 o 3 visoni adulti per realizzare un gomitolo da 50 gr di filato.

Il contadino spazzola il visone (le fibre vengono accuratamente lavate e disinfettate) quindi classificate (suddivise in gruppi per fibra lunga e corta), poi cernita manualmente per rimuovere le giarre ed altri peli grossolani, le fibre vengono poi tinte con coloranti reattivi a bassa temperatura, poi le fibre vengono cardate, dopodichè intrecciate e ritorte.

I coloranti reattivi sono una classe di sostanze organiche fortemente colorate, utilizzate principalmente per tessuti, che si attaccano ai loro substrati da una reazione chimica che forma un legame covalente tra la molecola di colorante e quella della fibra. Il colorante diventa così una parte della fibra ed è molto meno probabile che possa stingere con il lavaggio, sono coloranti che aderiscono per assorbimento.

I visoni vengono allevati in cattività e vivono una vita lunga e sana in un ambiente eccezionalmente pulito e sorprendentemente moderno, in fattorie con complessi sistemi di raffreddamento.

Questi visoni sono una variante del visone americano. Le aziende che producono la fibra di visone si trovano nella periferia della Mongolia Interna. Qui la combinazione di altitudine, enormi escursioni termiche giornaliere (più notti fredde e giornate calde) e un ambiente pulito, sicuro, sano e pieno di vita, fa si che i visoni producono un manto estremamente spesso e morbido verso il basso.

La dieta del visone è costituito da circa l’80% dei pesci.

www.hircusfilati.com

visone-blu-7

visone-nero-21

visone-5

visone-4

visone-3

visone-2

visone-1-biancoSe questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.

Offertissime Filati Pregiati

Super Offerte su filati pregiati ti aspettano sul nostro sito web nella nuova categoria “Offerte“.

Troverai filati in Cashmere, Merinos, Alpaca, Cammello, Cotone e molto altro a prezzi SOTTOCOSTO !!!

CLICCA QUI

www.hircusfilati.com

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.