Sciarpa con la Punta

E’ finita l’estate, quindi è ora di cominciare a pensare all’abbigliamento ed agli accessori per l’inverno.

Oggi Ti propongo una sciarpa un po’ particolare, io, scherzosamente, la chiamo sciarpa che “finge” di essere uno scialle :-). Perché? Perché ha la punta, esattamente come uno scialle.

Forse riconosci il filato che ho utilizzato per farla. Sì, esatto è il cashmere sottile da macchina, titolo 2/28 . Ne ho parlato in uno del miei post precedenti.

La sciarpa è realizzata con ferri numero 4. E’ più conveniente utilizzare ferri circolari perché bisogna avviare tante maglie. Sul filo di plastica che unisce i due ferri entrano molte più maglie rispetto al ferro normale. Non sono neanche sicura se si riesce a metterle tutte sul ferro tradizionale (forse su quello più lungo che, una volta, si usava per fare le copertine).

Questa potrebbe essere una buona occasione per imparare la tecnica continentale e l’uso dei ferri circolari, scaricando il corso gratuito dal sito di Hircus Filati :-).

I due lati più lunghi della sciarpa che  ha la forma della lettera “V” misurano circa 100 cm. Ho scelto due colori: blu e grigio per creare le sfumature.

La punta

La soluzione che Ti propongo per creare la punta è più semplice rispetto a quella che vedi nella immagine: sul lato diritto lavora le 3 maglie centrali insieme a diritto iniziando dal 3° ferro; sul lato rovescio lavora le maglie seguendo le istruzioni che vedi sotto.

Avvia 299 maglie con 4 capi di colore grigio e procedi in questo modo:

1° ferro: tutte le maglie a diritto

2° ferro: tutte le maglie a diritto

3° ferro: tutte le maglie a diritto

4° ferro: tutte le maglie a rovescio

5° ferro: tutte le maglie a diritto

6° ferro: tutte le maglie a rovescio

7° ferro: tutte le maglie a diritto

8° ferro: tutte le maglie a diritto

Ripeti questi 8 ferri alternando i colori (vedi sotto): A – B – A – C – A – D – A,  fino a raggiungere la larghezza desiderata e chiudi tutte le maglie.

Striscia A: 4 capi di colore grigio

Striscia B: 3 capi di colore grigio + 1 capo di colore blu

Striscia C: 2 capi di colore grigio + 2 capi di colore blu

Striscia D: 1 capo di colore grigio + 3 capi di colore blu

Ricorda che, contemporaneamente, devi creare la punta seguendo la descrizione sopra. Ti potrebbe aiutare un segnapunti.

Ho rifinito la sciarpa all’uncinetto con 3 capi di colore blu, facendo intorno le maglie basse e dopo le frange composte da 20 catenelle.

Questo modello si presta bene per essere realizzato in diversi modi (es. strisce di vari colori a maglia legaccio).

Ti assicuro che la sciarpa, oltre ad essere molto originale, morbida e calda se realizzata con il cashmere, è anche comodissima da indossare.

Buon lavoro e … alla prossima.

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

Sciarpa Traforata in Cashmere e Seta

In uno dei miei post precedenti, ho parlato del filato di cashmere e seta che, a mio avviso, è il filato perfetto per le mezze stagioni. Ho anche parlato dei filati da macchina che, ovviamente, possono essere lavorati anche a mano se si uniscono più capi. Per approfondire questo argomento clicca qui.

Oggi ho una proposta molto concreta: sciarpa con motivo traforato, realizzata con 3 capi di cashmere e seta da macchina (il titolo del filato è 2/28000 – per approfondire questo argomento clicca qui). 

Probabilmente hai già notato che la sciarpa è uno dei miei accessori preferiti, la indosso molto volentieri tutto l’anno.

Quella che vedi sotto, di cashmere e seta, è particolarmente morbida, leggera e piacevolissima al tatto. Il filato composto di 50% di cashmere e 50% di seta è perfetto per le mezze stagioni.

Ho lavorato con ferri numero 3,5. La scelta dei ferri dipende “dalla mano”. La mia è abbastanza “lenta”, se la tua è “stretta”, usa ferri numero 4 oppure 4,5. Ti consiglio di fare un piccolo campione a legaccio (tutte le maglie a diritto) per valutare bene il numero di ferri con cui lavorerai. La sciarpa deve essere morbida.

La lavorazione è un po’ particolare, in sbieco con punti traforati. Il lato diritto e rovescio sono quasi uguali, per questo motivo Ti consiglio di segnare in qualche modo il lato diritto per seguire la descrizione dei ferri dispari. Lo potresti fare con un segnapunti oppure con un filo di colore contrastante. Il numero di maglie sul ferro, comprese le gettate, deve essere sempre uguale, cioè 59 maglie.

Cominciamo.

Avvia 59 maglie, lavora 2 ferri a diritto e dopo segui la descrizione che vedi sotto:

1° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 49 diritti, 2 maglie insieme a diritto, 4 diritti

2° ferro: tutte le maglie a diritto, la gettata deve essere lavorata a diritto ritorto

3°, 5°, 7° ferro: ripeti il 1° ferro

4°, 6°, 8° ferro: ripeti il 2° ferro

9° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 1 diritto, *1 gettata, 2 maglie insieme a diritto* (ripeti la parte sottolineata finché sul ferro non rimangano 10 maglie), 1 gettata, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 4 diritti

10° ferro: tutte le maglie a diritto (senza ritorcere le gettate)

11°, 13°, 15° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 48 diritti, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 4 diritti

12°, 14°, 16° ferro: ripeti il 10° ferro

Ripeti dal 9° al 16° ferro fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Dopo ripeti dal 1° al 8° ferro e intreccia tutte le maglie.

Se fai fatica a lavorare 3 maglie insieme a diritto, puoi eseguire un accavallato doppio.

Buon lavoro e … alla prossima.

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

 

Sciarpa Reversibile con le Trecce

Oggi Ti voglio parlare della sciarpa, l’accessorio dal quale, di solito, si inizia a imparare a fare la maglia. Chi si scorda la prima sciarpa fatta ai ferri? Non so come era la tua, la mia era orrenda, ma ne ero tanto fiera :-).

Questo accessorio è nato più di duemila anni fa. Inizialmente era una semplice striscia di tessuto. Si indossava intorno al collo, intorno alla testa (nel mondo musulmano), oppure era legata alla vita dell’uomo. Serviva per coprirsi dal freddo, per eleganza ma anche per motivi religiosi, militari (in Cina era un accessorio usato per distinguere il rango del soldato) e … igienici (ai tempi dell’Antica Roma veniva originariamente chiamata “sudarium”, che vuol dire “panno per il sudore” e si usava per la pulizia).

Dalla fine del XIX secolo, la sciarpa diventa l’accessorio di moda utilizzato da uomini e donne; d’inverno per coprirsi dal freddo, d’estate per eleganza.

Nel Regno Unito gli studenti, come da tradizione, indossano sciarpe di diversi colori come simboli identificativi delle loro rispettive Università. Nel mondo dello sport, invece, per i tifosi rappresentano le squadre di calcio preferite.

Credo che la sciarpa sia l’accessorio perfetto non solo per iniziare a fare la maglia. Se sei principiante, potresti adoperare punti molto semplici come legaccio, costa o grana di riso. In seguito, potresti divertirti realizzando vari punti fantasia e fare gli esercizi di lettura degli schemi. Ne troverai tantissimi su Internet e nelle riviste.

E non finisce qui perché … “l’appetito vien mangiando”. Una volta diventati bravi, abbiamo sempre bisogno di qualche sfida, vero? Eccone una: la sciarpa reversibile con le trecce (uguale da tutte e due le parti), presentata nel libro del quale vedi accanto la copertina.

Vorrei farti capire come si realizzano le sciarpe reversibili con le trecce. Per questo motivo te ne propongo una, abbastanza semplice.

Una volta capito il concetto, potrai creare altri modelli da sola/o. Sto realizzando la mia sciarpa con il morbidissimo filato Alpaca, utilizzando i ferri numero 4.

Qui, invece, troverai altri filati, tutti morbidissimi e molti in offerta :-).

Avvia 64 maglie (nel nostro video corso gratuito della tecnica continentale, troverai vari modi di avviare le maglie).

1° ferro: *4 diritti (per la striscia di legaccio), 2 dir / 2 rov / 2 dir / 2 rov (per la treccia)*, riperti la parte fra ** altre 4 volte, finisci il ferro con 4 diritti (per la striscia di legaccio)

2°, 3°, 4°, 5°, 6° ferro: ripeti il 1° ferro

7° ferro: *4 diritti, intreccio di 8 maglie (sposta le prime 4 maglie (2 dir e 2 rov) sul ferro ausiliario e tienile davanti, lavora le 4 maglie successive (2 dir e 2 rov), quindi rimetti sul ferro sinistro e lavora le 4 maglie tenute in sospeso*, ripeti la parte fra ** altre 4 volte, finisci il ferro con 4 diritti.

Ripeti i ferri dal 2° al 7° fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Finisci la sciarpa lavorando i ferri dal 2° al 6°, quindi intreccia tutte le maglie.

Non è difficile, vero? Se utilizzerai il filato più grosso, da lavorare con i ferri numero 5/6 e non vuoi la sciarpa molto larga, avvia 52 maglie. In questo modo avrai 4 trecce e 5 strisce di legaccio.

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

OPALINE Schema Sciarpa in baby alpaca

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOPALINE

Schema Sciarpa ad Anello Donna a Uncinetto tunisino in 100% Baby Alpaca disponibile sul nostro sito web.

Lo schema ed il campione sono stati realizzati da MariaGrazia Berno.

www.hircusfilati.com

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.

Sciarpa ad Anello Unisex ad Uncinetto Tunisino

OLYMPUS DIGITAL CAMERANotteSenzaStelle è l’ultimo modello realizzato da MariaGrazia Berno ad Uncinetto Tunisino.

Si realizza lavorando in tondo con l’uncinetto tunisino a doppia punta n. 5 con un filato 60% Cashmere 40% Merinos Extrafine.

Il kit è disponibile sul sito web Hircus Filati, comprensivo di filato, uncinetto tunisino a doppia punta e schema dettagliato e semplice da seguire.

www.hircusfilati.com

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERASe questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati condividi questo post sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento.

OPALINE Sciarpa ad Anello da Donna a Uncinetto Tunisino

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOPALINE è un Kit, realizzato da MariaGrazia Berno, di una Sciarpa ad Anello Donna da realizzare ad Uncinetto tunisino con filato Baby Alpaca 2/10000 color Panna.

Si realizza con l’uncinetto Tunisino a doppia punta numero 7

Il kit comprende:
– schema semplice e dettagliato di MariaGrazia Berno
– 150 gr filato Baby Alpaca 2/10000 col. Panna
– Uncinetto tunisino a doppia punta n. 7

Il kit è disponibile sul nostro sito web cliccando qui.

www.hircusfilati.com

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati condividi questo post sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA