Guardo un po’ perplessa un cesto pieno di gomitoli di lana… vorrei utilizzarli ma, spesso, è difficile fare un progetto avendo a disposizione vari colori in quantità diverse.

Eppure qualcosa mi è venuto in mente. Vorrei condividere la mia idea con Te.

La cosa più semplice è quella di realizzare strisce di larghezza diversa. Sì, ma dopo bisogna cucirle insieme … e le cuciture, si sa, sono un po’ noiose e non sempre vengono perfette… Potrei unirle con l’uncinetto … no, non mi piace questa idea perché il bordo diventa troppo spesso.

E se attaccassi una striscia all’altra durante la lavorazione? Questa sì, che mi piace.

Al lavoro dunque! Ho preparato un piccolo tutorial in cui Ti propongo due modi di unire le strisce.

Prima di tutto devo scegliere i filati della stessa finezza (o grossezza :-), scegli il termine che Ti piace di più).

1° Modo

Ho realizzato la prima striscia a legaccio mantenendo i due bordi a catenella (colore rosso). Se non li sai fare leggi questo post.

Ho avviato la seconda striscia (colore bianco) e ho lavorato il primo ferro a diritto. Nel secondo ferro lavoro tutte le maglie a diritto tranne l’ultima. La sposto sul ferro destro senza lavorare, tenendo il filo dietro.

Con il ferro sinistro entro nella catenella del bordo della striscia rossa (vedi foto sotto), sposto la maglia non lavorata sul ferro sinistro e lavoro insieme a diritto la catenella rossa e la maglia bianca nel modo illustrato nella immagine.

Giro il lavoro, tolgo la prima maglia senza lavorare con il filo davanti, quindi lo sposto dietro e lavoro tutte le maglie a diritto.

Continuo in questo modo. Come vedi, le due strisce sembrano cucite.

2° Modo

La catenella del bordo sarà visibile.

Avvio la striscia arancione e faccio il primo ferro a diritto. Nel secondo ferro lavoro tutte le maglie a diritto tranne l’ultima. La sposto, come prima, sul ferro destro senza lavorare e tenendo il filo dietro. Entro nella catenella del bordo della striscia bianca ma in un altro modo, da dietro (vedi la foto). Rimetto sul ferro sinistro la maglia non lavorata.

 Lavoro tutte e due (la catenella bianca e la maglia arancione) a diritto nel modo illustrato nella immagine.

Giro il lavoro e proseguo come prima.

Ecco i due lati del mio campione.

Ora puoi decidere come utilizzare le Tue rimanenze :-). Che cosa farai? Una sciarpa? Una stola? Uno scialle? Uno scalda collo? Una copertina? Una borsa? Un tappetino? Altro?

Io ho già deciso, Ti farò vedere il mio lavoro nel prossimo post. A presto.

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

Comments

comments


1 response to Come utilizzare gli avanzi dei filati

Scaldacollo con avanzi di filati | | Hircus Filati4 mesi ago

[…] seconda striscia e attaccala alla prima durante la lavorazione. Se non sai come fare, leggi il mio post precedente. Continua nello stesso modo con altre strisce, fino a raggiungere la larghezza di circa 20 cm. Non […]

Edit