Sciarpa Traforata in Cashmere e Seta

In uno dei miei post precedenti, ho parlato del filato di cashmere e seta che, a mio avviso, è il filato perfetto per le mezze stagioni. Ho anche parlato dei filati da macchina che, ovviamente, possono essere lavorati anche a mano se si uniscono più capi. Per approfondire questo argomento clicca qui.

Oggi ho una proposta molto concreta: sciarpa con motivo traforato, realizzata con 3 capi di cashmere e seta da macchina (il titolo del filato è 2/28000 – per approfondire questo argomento clicca qui). 

Probabilmente hai già notato che la sciarpa è uno dei miei accessori preferiti, la indosso molto volentieri tutto l’anno.

Quella che vedi sotto, di cashmere e seta, è particolarmente morbida, leggera e piacevolissima al tatto. Il filato composto di 50% di cashmere e 50% di seta è perfetto per le mezze stagioni.

Ho lavorato con ferri numero 3,5. La scelta dei ferri dipende “dalla mano”. La mia è abbastanza “lenta”, se la tua è “stretta”, usa ferri numero 4 oppure 4,5. Ti consiglio di fare un piccolo campione a legaccio (tutte le maglie a diritto) per valutare bene il numero di ferri con cui lavorerai. La sciarpa deve essere morbida.

La lavorazione è un po’ particolare, in sbieco con punti traforati. Il lato diritto e rovescio sono quasi uguali, per questo motivo Ti consiglio di segnare in qualche modo il lato diritto per seguire la descrizione dei ferri dispari. Lo potresti fare con un segnapunti oppure con un filo di colore contrastante. Il numero di maglie sul ferro, comprese le gettate, deve essere sempre uguale, cioè 59 maglie.

Cominciamo.

Avvia 59 maglie, lavora 2 ferri a diritto e dopo segui la descrizione che vedi sotto:

1° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 49 diritti, 2 maglie insieme a diritto, 4 diritti

2° ferro: tutte le maglie a diritto, la gettata deve essere lavorata a diritto ritorto

3°, 5°, 7° ferro: ripeti il 1° ferro

4°, 6°, 8° ferro: ripeti il 2° ferro

9° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 1 diritto, *1 gettata, 2 maglie insieme a diritto* (ripeti la parte sottolineata finché sul ferro non rimangano 10 maglie), 1 gettata, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 4 diritti

10° ferro: tutte le maglie a diritto (senza ritorcere le gettate)

11°, 13°, 15° ferro: 4 diritti, 1 gettata, 48 diritti, 3 maglie insieme a diritto, 1 gettata, 4 diritti

12°, 14°, 16° ferro: ripeti il 10° ferro

Ripeti dal 9° al 16° ferro fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Dopo ripeti dal 1° al 8° ferro e intreccia tutte le maglie.

Se fai fatica a lavorare 3 maglie insieme a diritto, puoi eseguire un accavallato doppio.

Buon lavoro e … alla prossima.

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

 


Comment

Crea il Tuo Filato (1) … Consigli Pratici

Da un po’ di tempo, mi diverto utilizzando i filati sottili, da macchina.

Tre o quattro capi (titolo 2/28) sono sufficienti per lavorare con i ferri numero 3,5 – 4,0.

Il cashmere sottile è molto morbido, piacevole a contatto con la pelle e l’effetto finale è molto soddisfacente, veramente meraviglioso. Qui e qui troverai gli articoli che ho dedicato a questo argomento.

Oggi voglio darTi qualche valido consiglio su come organizzare il lavoro con i filati sottili. Capisco perfettamente la perplessità di chi deve iniziare a lavorare avendo a disposizione una sola rocca: per avere 4 capi bisogna dividere il filato in 4 parti: farlo a mano può spaventare chiunque. Ti consiglio di comprare una gomitolatrice o gomitolatore 🙂 (scegli in nome che preferisci), è un attrezzo molto utile e vale la pena di averlo in casa.

In commercio ne troverai veramente tanti, ecco alcuni link.

 

https://www.amazon.it/KNIT-PRO-Avvolgitore-gomitoli-colore/dp/B00ZP95SYO/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1536676183&sr=8-1&keywords=gomitolatore

 

https://www.amazon.it/Itian-Azionati-Operato-Maglieria-Crochet/dp/B0757H8SCG/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1536675523&sr=8-2&keywords=gomitolatore

https://www.amazon.it/Avvolgitore-portatile-veloce-Avvolgimento-manuale/dp/B01MQPUVEN/ref=sr_1_6?ie=UTF8&qid=1536675523&sr=8-6&keywords=gomitolatore

Dopo aver diviso il filato della rocca in 3 o 4 parti (a seconda di quanti capi Ti serviranno), avrai bisogno di un ferro lungo e di una scatola di cartone. Nella immagine sotto potrai vedere quanto sia semplice organizzare il Tuo filato e proseguire con la lavorazione senza problemi.

 

 

 

Ora Ti invito ad esplorare una vastissima gamma dei filati sottili da macchina (cashmere e misto cashmere) in vendita, potrai scegliere un colore e provare, magari facendo solo una sciarpa. Sarai piacevolmente sorpresa/o dalla sua morbidezza.

Nel prossimo post, troverai qualche consiglio pratico sulla scelta dei colori da abbinare, molto importante per creare il Tuo filato, unico e irripetibile … intanto puoi provare con un colore solo oppure seguire il Tuo istinto :-).

A presto.

Alicja Kwartnik

 

per Hircus Filati


Comment

Come Scegliere il Numero di Ferri per Vari Filati

Comprando i filati in gomitoli, di solito, sulla fascetta trovi il numero di ferri da utilizzare. Ovviamente, è soltanto un’indicazione che aiuta ma che non elimina la necessità di fare un campione. La stessa lana potrebbe essere lavorata con ferri diversi, a seconda “della mano” (“lenta” oppure “stretta”). Queste sono le nostre caratteristiche personali, chi tira il filo di più, chi di meno. Quando compri filati in rocche oppure ricicli la lana disfacendo vecchi maglioni, probabilmente conti sulla tua esperienza e fai alcune di prove.

Cosa deve fare chi è alle prime armi e non ha nessuna esperienza? Ecco un post per Te. Voglio darTi un consiglio molto, molto semplice che Ti aiuterà nella giusta scelta dei ferri.

Quello che Ti servirà è un misuratore dei ferri da maglia. Ce ne sono diversi tipi in commercio. Secondo me è uno strumento molto utile, soprattutto per chi utilizza i ferri circolari (qui corso gratuito in italiano e in English) . Chi è abituato ad usare ferri lunghi, trova il numero sull’estremità, per chi invece usa ferri circolari  è uno strumento assolutamente indispensabile, dato che, di solito, manca questa indicazione.

Passa due capi del Tuo filato attraverso uno dei fori e individua quello adatto: il filato non deve essere tirato e deve riempire il foro in modo morbido e senza lasciare troppo spazio libero. Ecco fatto, hai già la prima indicazione di quale numero di ferri utilizzare. Ora fai un campione con il numero di ferri indicato accanto al foro. Se Ti sembra troppo “lento”, prendi i ferri di una misura inferiore se, invece, Ti sembra troppo “stretto”, scegli quelli più grossi. Dopo alcune prove capirai meglio quali ferri saranno giusti per “la tua mano”.

Ultimamente ho parlato delle interessanti opportunità che possiamo avere utilizzando filati sottili da macchina (leggi qui). Come procedere in questo caso? Dopo che hai acquistato un filato da macchina, devi decidere con quanti capi vuoi lavorare. Questa scelta dipende, ovviamente, dalla grossezza del filato e da quello che vuoi realizzare (di solito si usano da 3 a 5 capi per lavori a mano). Ricorda che, per scegliere il numero di ferri, devi raddoppiare il numero dei capi prima di passare dentro un foro.

Ti faccio un esempio pratico. La sciarpa che vedi sopra (descritta qui) è stata lavorata con 3 capi di cashmere e seta. Per decidere quale numero di ferri scegliere, ho dovuto raddoppiare il numero di fili, quindi ho passato 6 capi dentro al foro.

Dopo, ovviamente, ho dovuto fare un campione.

Se vuoi lavorare con 4 capi, dovrai passarne 8 dentro un foro, e così via.

Sperando che questo post Ti sia utile, Ti auguro … buone prove :-).

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati 


Comment
Translate »