Giacchina marrone a punto foglie

Taglie: 40/42 (46/48)

Occorrente: filato cotone, o viscosa www.companyofcashmere.com: gr. 450 (550) col. marrone n. 33. Uncinetto PRYM n. 6,00. 4 bottoni di cm. 3 di diametro.

Punto foglie: n. delle m. divisibile per 14 + 1 + 3 cat. per volt. Lav. seg. il diagramma. Iniziare ogni r. con 3/5 cat. che sostituiscono il 1° p. alto/p. alto triplo. Iniziare con le m. che precedono il rapp., rip. sempre il rapp., terminare con le m. che seguono il rapp. Lav. 1 volta dalla 1 a alla 6a r., poi rip. sempre dalla 3a alla 6a r. N.B.: in ogni 3a e 5a r. del punto lav. i p. alti nelle cat. della r. prec. Per maggior chiarezza nel testo è indicato il n. dei p. alti di ogni 3a e 5a r. del punto.

Punto alto: iniziare ogni r. con 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto e terminare ogni r. con 1 p. alto nell’ultima delle cat. d’inizio r.

Campioni: cm. 10×10 a p. foglie = 15 m./p. alti e 5,5 r.; a p. alto: 7 r. = cm. 10
N.B.: lav. la giacchina in un pezzo unico fino agli scalfi manica. Poi terminare i davanti e il dietro separatamente. Lav. le maniche direttamente sugli scalfi manica, dall’alto verso il basso. Lav. la baschina a fine lavoro. Le frecce nello schemino indicano la direzione del lavoro.

Dietro e davanti: avv. 127 (155) cat. + 3 cat. per volt. e lav. a p. foglie = 8(10) rapp. + m. d’inizio e di fine r. A cm. 22 (25,5) =12 (14) r. di alt. tot., per gli scalfi manica, pros. per il davanti destro solo sulla m. d’inizio r. + i 2(21/2) rapp. seg. aumentando 1 p. alto come m. di fine r. = m. d’inizio r. + 2(21/2) rapp. + 1 m. di fine c= 36 (43) p. alti. A cm. 34,5 (41,5) = 19 (23) r. di alt. tot., per lo scollo, lasciare in sospeso 14 p. alti nella r. di ritorno seg. (= m. d’inizio r. + 1/2 rapp.) = 1 1/2 (2) rapp. + m. di fine r. = 22 (29) p. alti per la spalla. A cm. 42 (49) = 23 (27) r. di alt. tot., per il margine di rifinitura, lav. ancora 1 r. a p. alto. A cm. 43,5 (50,5) = 24 (28) r. di alt. tot., spezzare e fermare il filo.

Per il davanti sinistro iniziare con 1 r. di andata sugli ultimi 2 (2 1/2) rapp. + m. di fine r. e lav. in modo simmetrico. All’inizio del 7° rapp. (al centro dell’8° rapp.) agganciare il filo a nuovo e lav. 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto, non aum. p. alti = 2 (2 1/2) rapp. + m. di fine r. = 36 (43) p. alti.

Per il dietro pros. come richiede il punto sui 4(41/2 ai lati) rapp. Nella 1 a r. aum. 1 p. alto di fine r. per la simmetria = 4(41/2i) + 1 m. di fine c= 57 (71) p. alti. Lav. il margine di rifinitura come per i davanti. Alla stessa altezza dei davanti, spezzare e fermare il filo. l 13 p. alti centrali formano lo scollo.

Maniche: chiudere le spalle. Lav. a p. foglia. Nella 1 a r. lav. 3 cat. per volt. + 56 (70) p. alti = 3(4) rapp. + m. d’inizio e di fine r. = 57 (71) p. alti. N.B.: il p. foglia si tende leggermente all’inizio, si restringerà mano a mano che si procede in altezza (v. diagonale nello schemino). A cm. 23,5 = 13 r. di alt. tot., spezzare e fermare il filo.

Baschina: lav. sul margine inferiore a p. alto come segue: *22 (26) p. alti, 1 cat., 1 p. alto sul p. alto seg. e 1 cat. (= 3 m. = punto di aum.)*, rip. 1 volta da * a *, 35 (47) p. alti, **1 cat. + 1 p. alto + 1 cat., 22 (26) p. alti**, rip. 1 volta da ** a ** = 127 (155) p. alti + 2 cat. in ogni punto di aum. Per l’ampiezza lav. gli aum. in ogni r. dei 4 punti di aum. 9(10) volte come segue: 1 p. alto intorno alle cat. della r. prec., 1 cat., 1 p. alto sul p. alto della r. prec., 1 cat., 1 p. alto intorno alle cat. della r. prec. = in ogni r. vengono aumentati 8 p. alti = 199 (235) p. alti + 2 cat. in ogni punto di aum. A cm. 14,5 (15,5) = 10 (11) r. di alt. tot., spezzare e fermare il filo.

Confezione: chiudere i sottomanica. Rifinire i lati stretti della baschina e il margine dei davanti e dello scollo con cm. 3 = 2 r. a p. alto. Negli angoli in alto davanti lav. nella 1 a r. 3 p. alti nel p. alto d’angolo e nella 2a r. 3 p. alti nel p. alto d’angolo al centro della r. prec. Sul davanti destro lav. 4 asole come segue: agganciarsi a cm. 17 dal margine inferiore, *7 cat., salt. cm. 3 del margine, 5 p. bassi*, rip. ancora 2 volte da * a *, 7 cat., salt. cm. 3 del margine, riagganciarsi con 1 mezzo p. basso. Attaccare i bottoni.

 

www.companyofcashmere.com

 

 

 

 

 

 



Tagged with
Comment

Quando finisce il gomitolo

Quando finisce il gomitolo

Alla fine del ferro

1. Affianca i due fili: il nuovo e il vecchio.

2. Con i due fili insieme, esegui il primo punto sul nuovo ferro.

3. Salda i due fili con un nodo.

In mezzo al ferro

1. Continua la lavorazione con il nuovo gomitolo.

2. Quando avrai terminato il lavoro, sciogli il nodo e salda i fili facendoli passare sotto alcune maglie sul rovescio.

3. Taglia il filo eccedente

Se giunti i fili doppiandoli, smezza sia il filo nuovo che quello vecchio per qualche centimetro. lavora con due fili finchè arrivi al filo intero con il quale continuerai.

www.companyofcashmere.com



Tagged with
Comment

Bambola Ricamata

bambola ricamata

PUNTI IMPIEGATI:
Con i ferri: legaccio, maglia rasata diritta.

Ricamo: punto lanciato.

Campione: 10×10 cm a m. rasata dir. = 24 m. e 34 f.

Esecuzione
Corpo e testa: avv. 34 m. in Cygne, lav. 11 f. a m. rasata dir. in Cygne, pros. in Pétillant e lav. 7 f. a m. rasata dir., 1 f. come segue: 7 m. a m. rasata dir., 2 m. ins. a dir., 1 m. a m. rasata dir., 2 m. ins. a dir., 10 m. a m, rasata dir., 2 m. ins. a dir., 1 m. a m. rasata dir., 2 m. ins. a dir., 7 m. a m. rasata dir. = 30 m., 3 f. a diritto, 1 f. come segue: *1 m. dir., 2 m. ins. a dir.*, rip. da * a * per 10 volte = 20 m. Pros. in Cygne come segue: 3 f. a m. rasata dir., 1 f. lavorando sempre 2 m. in 1 m. = 40 m., 19 f. a m. rasata dir., 1 f. come segue: 1 m., *2 m. ins. a dir., 1 m. dir.*, rip. da * a * per 13 volte= 27 m., 1 f. a rov., 1 f. lavorando sempre 2 m. ins. a dir. = 14 m., 1 f. lavorando sempre 2 m. ins. a rov. = 7 m. Tagliare il filo, infilarlo nelle m. rimaste, stringere e fermare il filo.

Gambine: iniziare dall’alto. Avv. 16 m. in Melon e lav. 4 f a legaccio. Pros per 18 ft a m. rasata dir. in Cygne, poi in Pétillant come segue: 2 f. a m. rasata dir., 1 f. come segue: * 2 m. dir. 2 m. ins. a dir.*, rip. da * a * per 4 volte = 12 m.,1 f. a rov.,1 f. come segue: * 1 m. dir., 2 m. ins. a dir.*, rip. da * a * per 4 volte = 8 m., 1 f. a rov., 1 f. lavorando sempre 2 m. ins. a dir. = 4 m. Tagliare il filo, infilarlo nelle m. rimaste, stringere e fermare il filo.

Braccia: avv. 18 m. in Pétillant. Lav. a m. rasata dir. intrecc. ai lati 1 volta 1 m. ogni 4 f., 1 volta 1 m. ogni 2 f. = 14 m. Dopo 12 f. pros. come segue: 4 f. a legaccio in Orange, a m. rasata dir. in Cygne come segue: 4 f. a m. rasata dir., 1 f. come segue: *2 m. dir., 2 m. ins. a dir.*, rip. da * a * per 3 volte, 2 m. dir. = 11 m.,1 f. a rov., t f. come segue: * 1 m. dir., 2 m. ins. a dir.*, rip. da * a * per 3 volte, 2 m. dir. = 8 m., 1 f. a rov., 1 f, lavorando sempre 2 m. ins. a dir. = 4 m. Tagliare il filo, infilarlo nelle m. rimaste, stringere e fermare il filo.

Colletto: avv. 26 m. in Orange e lav. 4 f. a legaccio intrecciando le m. nel 4° f.

Gonna: avv. 68 m. in Orange e lav. 5 f. a rov. iniziando sul rov. del lav., in Pétillant: 2 f. a m. rasata dir., in Melon: 11 f. a m. rasata dir., 1 f. come segue: *2 m. ins. a rov.*, rip. da * a * = 34 m., 1 f. a rov., poi intrecc. le m. lavorandole a rov.

Confezione e rifiniture: chiudere la cucitura posteriore del corpo, chiudere la baSe del corpo. Chiudere le Bambine, imbottire e fissarle al corpo. Imbottire il corpo. Chiudere la cucitura superiore della testa. Infilare un filo a p. filza nel collo, stringere e fermare il filo. Chiudere le braccia, imbottirle e cucirle al corpo. Chiudere i fianchi della gonna e fissarla al corpo. Fare una catenella lunga 9 cm in Pépite sul centro della testa. Per la capigliatura tagliare dei fili in Pépite, lunghi 30 cm e infilare 4 fili in ogni cat., formare le trecce ai lati della testa. (v. foto). Legare le trecce con un laccetto in Melon. Mettere il colletto attorno al collo e fissarlo. Ricamare a p. lanciato gli occhi in Noir, il naso in Cygne, la bocca in Corail.

P.S. I colori dei filati sono indicativi e possono essere cambiati a discrezione.

www.compagniadelcashmere.com

www.companyofcashmere.com



Tagged with
Comment

Dizionario del Lavoro a Maglia

Accavallare: lavorare 2 maglie, prendere con il ferro sinistro la prima maglia e passarla da destra a sinistra sopra la seconda, in modo che sul ferro destro resti solo questa maglia.

Accavallata doppia: passare una maglia sul ferro destro, lavorare due maglie a diritto, accavallare la maglia passata su quella ottenuta.

Aumento: una maglia aggiunta sul ferro nel corso della lavorazione.

Avviare: montare le maglie sul ferro di partenza.

Diminuzione: chiudere una o più maglie durante la lavorazione.

Diminuziona accavallata: passare una maglia sul ferro destro, lavorare una maglia a diritto, accavallare la maglia passata sulla maglia diritta.

Diminuzione doppia centrale: passare sul ferro destro due maglie insiema a diritto prendendole da sinistra a destra, lavorare a diritto la terza maglia, accavallare su questa le prime due.

Diminuzione semplice a destra: infilare il ferro da sinistra a destra in due o tre maglie e lavorarle a diritto.

Diminuzione semplice a sinistra: infilare il ferro da destra a sinistra in due o tre maglie e lavorarle a diritto.

far cadere una maglia: lasciar scivolare dal ferro una maglia, per ottenere un traforo.

Ferro: l’insieme delle maglie riunite su un solo ferro.

Ferro circolare: due piccoli ferri raccordati da un tubolare flessibile di plastica (viene utilizzato generalmente per lavorare in tondo).

Filo: sia la parte anteriore che quella posteriore di una maglia (filo anteriore e filo posteriore).

Gettato: gettare il filo sopra (gettato diritto) o intorno (gettato rovescio) al ferro destro.

In attesa o in sospeso: lasciare alcune maglie su un ferro ausiliario senza lavorarle, mentre si procede a lavorare le rimanenti.

Intrecciare: chiudere un certo numero di maglie alla fine o durante il lavoro.

intrecciare a costa: chiudere le maglie lavorando a diritto le maglie diritte e a rovescio le maglie rovesce.

Maglia: durante la lavorazione è l’asola ottenuta sul ferro mediante la torsione del filo.

Maglia d’inizio: la prima maglia di ogni ferro.

Maglia doppia: una maglia lavorata a diritto o rovescio presa entrando con il ferro nella maglia corrispondente del ferro precedente.

Maglia doppia o tubolare: lavorare la maglia con due ferri, in modo che risulti doppia.

Maglia passata a diritto: passare una maglia senza lavorarla dal ferro sinistro al ferro destro prendendola a diritto e tenendo il filo sul dietro del lavoro.

Maglia passata a rovescio: passare una maglia senza lavorarla dal ferro sinistro al destro, prendendola a rovescio e tenendo il filo sul davanti del lavoro.

Maglia ritorta diritta: una maglia lavorata a diritto presa dietro.

Un Saluto

Federico Scatizzi

www.florencecashmereyarn.com



Tagged with
Comment

Pull con gonna, sciarpa e manicotto

Occorrente filati: per il pull gr. 550 e per la gonna gr. 400 col. bianco naturale n.01; qualità “Light” , per la sciarpa gr. 100 e per il manciotto gr. 100 col. bianco n.1. Ferri Prym n 4.5 e n.5, ferro circolare

Prym n.4,5 e n.5, ferri Prym n.7. Inoltre cm. 65 di elastico, alto cm. 2,5.

Legaccio dir.: tutti i f. a dir.; in tondo: alternare sempre 1 g. a rov. e 1 g. a dir.

Legaccio rov.: tutti i f. a rov.

Maglia rasata dir.: f. di andata a dir., f. di ritorno a rov.

Punto astrakan: n. di m. divisibile per 4. Lav. seg. il diagramma 1. Sono indicati i f. di andata e di ritorno. Rip. sempre il rapp. A e dal 1° al 4° f.

Punto treccia (su 14 m.): lav. seg. il diagramma 1, lavorando 1 volta il rapp. B. Lav. 1 volta dal 1° al 10° f., poi rip. sempre il rapp. A e dal 1° al 4° f.

Punto operato 1: n. di m. divisibile per 26 + 12 + 2 m. di viv. Lav. seg. il diagramma 1. Sono indicati i f. di andata e di ritorno. Iniziare con 1 m. di viv., rip. sempre il rapp. C, term. con le m. che seguono il rapp. C e 1 m. di viv. Lav. 1 volta dal 1° al 10° f., poi rip, sempre dal 3° al 10° f.

Punto operato 2: n. di m. divisibile per 32 + 12 + 2 m. di viv. Lav. come il p. operato 1, però seg. il diagramma 2.

Iniziare con 1 m. di viv., rip. sempre il rapp., term. con le m. che seguono il rapp. e 1 m. di viv. Lav. 1 volta dal 1° al 32° f., poi lav. 1 volta dal 1° al 20° f. = 52 f.

N.B.: lav. il manicotto con il filato messo doppio.

Campioni: cm.10×10 a p. operato A in “Cora” = 23 m. e 25 f.; cm. 10X10 a p. operato 2 in “Cora” = 21 m. e 26 f.; cm. 10X10 a m. rasata dir. in “Cora” = 16,5 m. e 24 f.; cm. 10X10 a legaccio dir. con il filo messo semplice in “Light” = 13 m. e 24 f.; cm. 10X10 a legaccio dir.

con il filo doppio in “Light” = 9 m. e 20 f.

Pull

Dietro: avv. 84 m. con i f. n. 4,5 e per il bordo, lav. cm 2 = 4 f. a legaccio rov., suddividendo 8 aum. nel corso dell’ultimo f. = 92. Poi pros. a p. operato 1 con i f. n.5. A cm. 24 = 60 f. dal bordo, per gli scalfi manica, intrecc. ai lati ogni 2 f. 1 volta 3 m. e 5 volte. 1 m. = 76 m. A cm. 42,5 = 106 f. dal bordo, per le spalle, intrecc. ai lati 6 m., poi ogni 2 f. 3 volte 5 m. Contemp. Alla 1a dim. delle spalle, per lo scollo, intrec. le 24 m. centrali e term. le due parti separatamente, intrecc. dal lato scollo ogni 2 f. 1 volta 3 m. e 1 volta 2 m. A cm. 44,5 = 112 f. dal bordo sono esaurite tutte le m.

Davanti: lav. come il dietro, però term. con lo scollo più profondo. A cm. 39 = 98 f. dal bordo, per lo scollo, intrecc. le 16 m. centrali e term. le due parti separatamente, intrecc. dal lato scollo ogni 2 f. 1 volta 3 m., 2 volte 2 m. e 2 volte 1 m.

Maniche: avv. 45 m. con i f. n. 4,5 e, per il bordo, lav. cm. 2 = 4 f. a legaccio rov., suddividendo 3 aum. nel corso dell’ultimo f. = 48 m. Poi pros. come segue con i f. n. 5: 1 m. di viv., 16 m. a.p. Astrakan, 14 m. a p. treccia, 16 m. a p. astrakan, 1 m. di viv. Contemp. aum. ai lati ogni 6 f. 5 volte 1 m. e ogni 4 11 volte 1 m. = 80 m. Lav. le m. aum. a p. astrakan. A cm. 31 = 78 f. dal bordo, per l’arrotondamento, intrecc. ai lati ogni 2 f. 1 volta 3 m., 1 volta 5 m., 2 volte 7 m. e 1 volta 8 m. A cm. 35 = 88 f. dal bordo intrecc. le 20 m. rimaste.

Confezione: chiudere le spalle. Con il f. circolare n. 4,5 ripr. 68 m. dallo scollo e lav. cm. 4 a legaccio, poi intrecc. tutte le m. Chiudere i fianchi e i sottomanica.

Montare le maniche. Annodare le frange al margine inferiore del pull come segue: per ogni frangia tagliare 3 fili di cm. 15 di lunghezza, piegare a metà e annodare le frange a 5 m. di distanza l’una dall’altra. Gonna

N.B.: lav. la gonna con il f. circolare in f. di andata e ritorno.

Esecuzione: avv. 174 m. con il f. circolare n. 4,5 e per la bordura, lav. a p. operato 2 lavorando i primi 4 f. con i f. n. 4,5, poi pros. con i f. n. 5. A cm. 20 = 52 f. di alt. tot. pros. a m. rasata dir. e nel 1° f. lav. 34 volte ins. ogni 4a e 5a m. = 140 m. Segnare la 36a e la 105a m. Per la riduzione dell’ampiezza, nel 15° f. dalla bordura, lav. 2 m. ins. a dir. prima di ogni m. segnata e 1 acc. (= passare 1 m., 1 m. dir., acc. la m. passata) dopo ogni m. segnata = 136 m. Rip. queste dim. ancora 5 volte ogni 14 f. = 116 m. A cm. 41 = 98 f. dalla bordura, per il bordo vita, lav. come segue: 6 f. a m. rasata dir., 1 f. a rov. (= linea di ripiegatura) e 6 f. a m. rasata dir. suddividendo 10 volte 2 m. ins. dir. = 106 m. A cm. 5 = 13 f. di alt. del bordo intrecc. tutte le m.

Confezione: chiudere la cucitura, lasciando aperti i cm. 29 della bordura per lo spacco. Con i f. n. 4,5 ripr. 33 m. da ciascun margine dello spacco, lav. 1 f. di ritorno a dir., poi intrecc. le m. Piegare il bordo a metà verso l’interno a cucire, infilare l’elastico sull’ampiezza desiderata. Annodare le frange al margine inferiore come descritto per il margine inferiore del pull.

Sciarpa

Esecuzione: avv. 17 m. con i f. n. 5 e lav. a legaccio dir. A cm. 132 di alt. tot intrecc. le m.

Manicotto

Esecuzione: lav. con il filato messo doppio e in orizzontale. Avv. 39 m. con i f. n. 7 e lav. a legaccio a dir. A cm. 22 = 44 f. di alt. tot. intrecc. tutte le m. Piegare a metà e chiudere i lati della parte lavorata a maglia. Chiudere su entrambi i lati della parte lavorata a maglia. Chiudere su entrambi i lati il margine d’avvio e d’intreccio per cm. 4, lasciare aperto il resto dei margini (= cm. 14) per l’apertura. Per la tracolla lav. un cordoncino di cm. 85 di lunghezza e fissarlo al margine superiore laterale del manicotto.

www.compagniadelcashmere.com



Tagged with
Comment

Cardigan con orlo stondato

media difficoltà

Occorrente (taglia 44)

G 450 di filato, Ferri n. 3, Ferro circolare n.3, Ago da lana con punta arrotondata.

Punti impiegati

Con i ferri: maglia tubolare (avvio e chiusura).

Punto coste 1/1.

Maglia rasata.

Con l’ago: punto maglia per la chiusura a tubolare.

Campione

Cm 10 x 10 lavorati con i ferri n. 3 a maglia rasata sono pari a 24 m. e 30 ferri.

Esecuzione

Dietro: avv. 166 m. n. 3 e lav. 4 ferri a m. tubolare. Lav. 3 ferri a punto coste 1/1, 1 m. presa sotto, cioè nella m. corrispondente del 1° ferro a coste*; rip. da * a *e term. con 8 m. a punto coste 1/1. Pros. a punto coste 1/1 per un totale di cm 3 di alt. Cont. a m. rasata. A cm 36 di alt. tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 4 m., poi, per i raglan, all’intero delle 3 m. di margine, dim. 2 m. ogni 4 ferri per 17 volte (= 40 m.). Per dim. 2 m. all’inizio del ferro lav. 3 m. ins. a dir., alla fine del ferro lav. 1 acc. doppia (pass. 1 m. a dir. Senza lavorarla, 2 m. ins. a dir., acc. la m. passata su quella ottenuta). A cm 58 di alt. tot., intrecc. le m. rimaste per lo scollo.

Davanti sinistro: avv 48 m. con i ferri n. 3 e lav. a m. rasata. Sul lato sin., aum. 1 m. ogni 2 ferri per 14 volte (= 62 m.). A cm 33 di alt. tot., sul lato ds. Per lo scalfo intrecc. ai lati 7 m., poi formare il raglan come fatto per il dietro; contemp., per lo scollo, sul lato sin. All’interno delle 3 m. di margine dim. 1 m. ogni 4 ferri per 17 volte (= 4 m.). Per dim.. 1 m. alla fine del ferro lav. 1 acc. sempl. (pass. 1 m. a dir senza lavorarla, 1 m. dir., acc. la m. passata su quella lavorata a dir). A cm 55 di alt. tot., lav. ins. le m. rimaste chiudere.

Davanti sinistro: avv. 48 m. con i ferri n. 3 e lav. a m. rasata. Sul lato. Sin., aum. 1 m. ogni 2 ferri per 14 volte (= 62 m.). A cm 33 di alt. tot., sul lato ds. per lo scalfo intrecc. ai lati 7 m., poi formare il raglan come fatto per il dietro; contemp., per lo scollo, sul lato sin. all’interno delle 3 m. di margine dim. 1 m. ogni 4 ferri per 17 volte (= 4 m.). Per dim. 1 m. alla fine del ferro lav. 1 acc. sempl. (pass. 1 m. a dir. senza lavorarla, 1 m. dir., acc. la m. passata su quella lavorata a dir). A cm 55 di alt. tot., lav. ins. le m. rimaste e chiudere.

Davanti destro: si lavora come il sin., ma in senso inverso, lavorando 2 m. ins. a dir. per le dim. dello scollo.

Maniche: avv. 62 m. con i ferri n. 3 e lav. il bordo come quello del dietro. Pros. a m. rasata, aumentando ai lati 1 m. ogni 10 ferri per 10 volte (= 82m.). A cm 51 di alt. tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 2 m., poi, per i raglan, all’interno delle 3 m. di margine, dim. 2 m. ogni 4 ferri per 17 volte (= 10 m.). A cm 73 da alt. tot. intrecc. le m. rimaste.

Laccio: avv. 36 m. con i ferri n. 3 e lav. 4 ferri a m. tubolare, poi a punto coste 1/1. A cm 150 di alt. tot., lav. 4 ferri a m. tubolare a chiudere le m. a punto maglia.

Fascia per capelli: avv. 20 m. con i ferri n. 3 e lav. 4 ferria a m. tubolare e chiudere le m. a punto maglia.

Confezione

Cucire i raglan, i sottomanica e i fianchi. Per i bordo, avv. 514 m. con il ferro circolare e lav.4 ferri a m. tubolare, 3 ferri a coste 1/1 per 166 m.; per l’occhiello pros. con un altro gomitolo, sempre a coste 1/1 per 182 m.; pros. con un altro gomitolo per l’altro occhiello e term. a coste. A cm 3 di alt., lav. un ferro con un solo gomitolo, chiudendo cosi i due occhielli e, sul ferro seg., intrecc. tutte le m. Cucire il bordo alla base, lungo i due dav. e lo scollo dietro. Inserire il laccio nei due occhielli.

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment
Translate »