Il Baby Camel nella maglieria

baby-camelOggi voglio parlare di un filato molto particolare, spesso purtroppo poco apprezzato nella maglieria, forse perchè quando si nomina si pensa subito ai cappotti: il Baby Camel o filato di Cammello.

Il filato di cammello da maglieria infatti non è lo stesso di quello utilizzato per la tessitura. I famosi cappotti in cammello, che costano anche un occhio della testa, e, come dice mia moglie, anche parte dell’altro occhio, vengono realizzati con fibre più ordinarie rispetto ai filati da maglieria.

Il filato da tessitura, quello utilizzato appunto per i cappotti, ha un micronaggio che va dai 23 fino ai 28 micron, mentre i filati da maglieria di cammello hanno un micronaggio che va dai 17 ai 22 micron.

Il manto esterno del cammello è grossolano ed inutilizzabile per l’industria manifatturiera, con finezze che variano dai 20 ai 120 micron ed una lunghezza attorno ai 38 mm. Il sottomanto degli animali adulti invece varia da 19 a 22 micron con una lunghezza massima di 34 mm.

Operando una accurata selezione si riesce ad avere una fibra inferiore a 17,5 micron ed eccezionalmente si possono raggiungere i 16,5 micron, una finezza che si allinea con quella del cashmere Iraniano.

Questa è la fibra che proviene dagli animali nei primi anni di vita e che viene denominata “Baby Camel”. Ed è con questa fibra che vengono realizzati i nostri filati da maglieria.

Per chi non ha nozioni tecniche sulle finezze delle fibre, il micron è l’unità di misura con la quale si misurano le finezze appunto delle fibre ed 1 micron corrisponde ad 1 millesimo di millimetro.

Per fare un paragone, teniamo conto che la fibra di cashmere utilizzata per i migliori filati da maglieria ha una finezza che varia da 14,5 a 16 micron, quella del Baby Camel, come detto, varia da 16,5 a 17,5 micron.

Questa fibra si ottiene dalla spazzolatura di giovani cammelli cinesi. Da ognuno di essi si ricava una modesta quantità di pelo, circa 7 etti, in un anno.

Finezza e sofficità fanno di questa fibra un ottimo isolante termico, capace di incorporare una notevole massa d’aria riscaldata che impedisce lo scambio termico e la trasforma in una ideale imbottitura per il periodo invernale. La sua notevole igroscopicità, superiore a quella della lana di pecora, assicura un microclima asciutto e quindi piacevole.

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment

MOVIMENTI Collo e Cappello in Baby Camel

cappello-collo-baby-camel-2Questo collo e cappello sono stati realizzati da Emma Fassio con filato baby camel 3/14000 per l’eMagazine realizzato in collaborazione fra Cuore di maglia e Hircus Filati.

Il cappello ed il collo si lavorano entrambi in un unico pezzo usando i ferri circolari.

Lo schema di questo collo e cappello si trova nell’eMagazine “Deep Fall Knit” (Maglia d’Autunno), in vendita su ravelry e sul sito web di Cuore di Maglia (clicca qui). L’incasso della vendita dell’eMagazine servirà a finanziare le attività di Cuore di Maglia a favore dei bambini nati prematuri.

www.hircusfilati.com

cappello-collo-baby-camel-3

cappello-collo-baby-camel-1



Tagged with
Comment

Gilet Baby Camel

gilet baby camel (5)Questo Gilet è stato realizzato da Fiorella Sartori con filato baby Camel 3/14000.

Fiorella ci ha concesso gentilmente il piacere di pubblicare questo foto sul nostro blog ed ha scritto un simpatico articolo sul proprio sito web qui.

www.hircusfilati.com

gilet baby camel (6)

gilet baby camel (3)

gilet baby camel (2)

gilet baby camel (7)

gilet baby camel (1)

DSC05773



Tagged with
Comment

Scialle e mezzi guanti Baby Camel

Questo scialle è stato realizzato con appena 60-70 grammi di filato Baby Camel 2/14000 con i ferri numero 2,5.

Qui sotto puoi vedere invece dei mezzi guanti realizzati con appena 30-40 grammi dello stesso filato Baby Camel 2/14000.

Il Cammello è apparso in Nord America 40/50 milioni di anni fa e discende da un animale grande circa quanto un piccolo cane.
Due milioni di anni fa migrò in Europa ed in Asia estinguendosi nella sua terra d’origine.

Il Cammello a due gobbe o Bactriano, dal quale si estrae il pelo più fine e soffice si trova in Mongolia, Cina, Kazakhstan, Uzbekistan, Afghanistan, Iran ed è strettamente imparentato con il raro Cammello selvatico noto in Mongolia con il nome di “Khavtgai”.

Dal piccolo del Cammello si estrae il pelo, molto soffice, che viene utilizzato per realizzare i nostri filati.

L’animale produce circa 2,5 kg. di pelo l’anno che corrispondono a poco più di un Kg. una volta lavato e dejarrato.

www.hircusfilati.com

 

 



Tagged with
Comment

Collezione Autunno-Inverno filati Riciclati

Filati a basso impatto ambientale.

Tocchi eccentrici negli aspetti e nei colori regalano momenti di evasione dalla monotonia della routine.

La collezione autunno/inverno 2012-2013 presenta atmosfere e nuove fantasie fuori dal tempo.

Motivi fusi, bei materiali utilizzati con rigore ed intelligenza, tonalità sfumate, si muovono assieme a mosaici di colore con diverse intensità di tono e contrasti creando un lusso discreto controllato ed esclusivo, pulito, semplice ma anche a volte eccentrico.

L'atmosfera può sembrare retrò ma diventa sorprendentemente moderna, attuale e urbana.

Ricordi vintage e stile new grunge evocano un mood nostalgico in un mix di alta moda, creativo e unico, un passato re-inventato dove il colore è trattato con una grande maestria, tanto da far sembrare addirittura multicolore il monocolore.

Filati super raffinati, nobili miscele con il tocco più morbido sono arricchiti e impreziositi da nuovi effetti coloristici e strutturali.

Fibre come il cashmere, lo shetland, lo yak si evolvono con la lana in miscele dai toni melange tridimensionali e si accostano nell'uso quotidiano ad elevati contrasti visivi che tolgono il fiato.

Una storia tattile di vecchie strutture mostra nuovi fiammati fantasia, miscele sofisticate, elementi di diversa natura e spessore intrecciati.

Filati spessi e amplificati sono leggeri, densi e spugnosi, nostalgici e divertenti.

Pastelli retrò rivitalizzati danno vita ad una misteriosa e allo stesso tempo luminosa cartella colori. Cattura l'attenzione un'armonia sinfonica di grigi, toni naturali, bianco perla, vengono associati a toni vivaci e capricciosi come i gialli acidi, i viola intensi, il petunia e uno scintillante petrolio, rosso rubino e tonalità brillanti di fucsia. Nero e tutti i suoi derivati passano fino al grigio cupo.

Questo mix creativo non è altro che una nuova interpretazione di una vita quotidiana vissuta con individualità e carattere.

Hircus Filati



Tagged with
Comment

Tunica con fasce ajour

Occorrente: filato Viscosa o Cotone www.companyofcashmere.com: gr. 550 (600) col. beige. Uncinetto PRYM n. 4,00 e n. 4,50.
N.B.: lav. tutti i punti con l’unc. n. 4,50. Utilizzare l’unc. n. 4,00 per rifinire i margini.

Punto ajour: n. delle m. divisibile per 10 + 1 + 3 cat. per volt. Lav. seg. il diagramma 1. Iniziare ogni r. con 3/2 cat. che sostituiscono il 1° p. alto /mezzo p. alto. Iniziare con le m. che precedono il rapp., rip. sempre il rapp., terminare con le m. che seguono il rapp. Rip. sempre dalla 1 a all’8a r. N.B.: nella 2a fascia a p. ajour la 1 a r. è 1 r. di ritorno, iniziare con 3 cat., leggere il diagramma da sinistra verso destra, terminare con 1 p. alto.

Punto fantasia: n. delle m. divisibile per 3 + 0 (1) + 3 cat. per volt. Lav. seg. il diagramma 2. Iniziare ogni r. con 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto. Iniziare con le m. che precedono il rapp., rip. sempre il rapp., terminare con le m. che seguono il rapp. Iniziare con 1 r..di ritorno. Lav. 1 volta dalla 1 a alla 3a r., poi rip. sempre la 2a e la 3a r. A partire dalla 2a r. lav. i p. alti sempre tra i p. alti della r. prec. NB.: i puntini sotto il diagramma indicano la 5a r. del p. ajour. Per la taglia 42/44 lav. come indicato, per la taglia 48/50 nella la r. di ritorno dopo le cat. per volt. salt. 2 anziché 1 cat. N.B.: nella 2a fascia a p. fantasia la 1 a r. è 1 r. di ritorno, iniziare con 3 cat., leggere il diagramma da destra verso sinistra, terminare con 1 p. alto; per la taglia 48/50 salt. 2 m. del p. ajour prima dell’ultimo p. alto.
Impostazione: 5 r. a p. ajour, 10 r. a p. fantasia, 5 r. a p. ajour iniziando con 1 r. di ritorno, 10 r. a p. fantasia iniziando con 1 r. di andata, 5 r. a p. ajour,l0 r. a p. fantasia.

Campioni: cm. 10×10 a p. ajour = 21 m. e 8 r.; cm. 10×10 a p. fantasia = 21 m./14 p. alti e 10 r.; 9 r. nei vari punti seg. l’impostazione = cm .10 Dietro: avv. 111 (121) cat. + 3 cat. per volt. e lav. seg. l’impostazione = 10 (11) rapp. + m. d’inizio e di fine r. a p. ajour = 34 (37) rapp. + m. d’inizio e di fine r. a p. fantasia. A cm. 50 = 45 r. di alt. tot., per lo sprone, pros. a p. ajour iniziando con 1 r. di ritorno. A cm. 1 = 1 r. dall’inizio dello sprone, per gli scalfi manica, lav. nella r. di andata seg. come segue: lav. 15 p. bassi sulla m. d’inizio r. e il primo, lav. poi gli 8 (9) rapp. centrali + 1 m. per la simmetria, lav. 15 p. bassi sull’ultimo rapp. + m. di fine r. Nella r. di ritorno seg. lav. mezzi p. bassi e salt. i primi 15 p. bassi, lasciare in sospeso gli ultimi 15 p. bassi = 8(9) rapp. + 1 m. di fine r. Iniziare ogni r. con 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto e terminare ogni r. con 1 p. alto. A cm. 20 (22,5) =16 (18) r. dall’inizio dello sprone, per la rifinitura, lav. ancora 1 volta la 1 a (3a) r. del punto, però lav. p. bassi anziché i p. alti indicati. Questa r. serve per maggior stabilità delle m. e non è indicata nello schemino.

Davanti: lav. come il dietro, però terminare con lo scollo. A cm. 6 (8,5) = 5 (7) r. dall’inizio dello sprone, per lo scollo, lasciare in sospeso i 4 (5) rapp. centrali meno la m. per la simmetria e terminare le due parti separatamente. Alla stessa altezza del dietro, lav. la r. di rifinitura su 2 rapp. per ogni spalla, poi spezzare e fermare il filo.

Maniche: avv. 61 (71) cat. + 3 cat. per volt. e lav. a p. ajour = 5(6) rapp. + m. d’inizio e di fine r. Contemp: aum. complessivamente 1 rapp. a distanza regolare nel corso dei cm. 18,5 seg. = 15 r. = 7(8) rapp. + m. d’inizio e di fine r A cm. 25 = 20 r. di alt. tot., per la rifinitura, lav. su tutte le m. 1 volta la 5a r. del punto, però lav. p. bassi anziché i p. alti indicati. Poi lav. 1 r. a p. basso lavorando su ogni p. basso della r. prec.l p. basso e intorno a ogni arch. 3 p. bassi. Poi spezzare e fermare il filo = cm. 26 di alt. tot.

Confezione: chiudere le spalle. Montare le maniche. Chiudere i fianchi e i sottomanica. Rifinire lo scollo, il margine delle maniche e il margine inferiore del pull con 1 g. a p. basso e 1 g. a p. gambero (= p. basso da sinistra verso destra).

www.companyofcashmere.com



Tagged with
Comment
Translate »