Cotone Egiziano da Uncinetto

961229_4891657708565_1819681132_nQuesti sono alcuni lavori realizzati da Margherita Malatesta con filato Cotone Egiziano da uncinetto.

www.filatiitaliani.com

963028_4891681429158_720944283_n

1374395_4891681029148_704635508_n



Tagged with
Comment

Filato Lino/Cotone italiano

cotone_lino_1-7Filato LINO Italiano 50% COTONE Egiziano 50% filato in Italia, disponibile in due titoli da macchina e per lavorare con i ferri e uncinetto, in una vasta gamma di colori reattivi (vedi colori qui sotto), in matasse da 400 grammi

Tit. 1/14000
COLORI REATTIVI
RETTILINEA 12
UNCINETTO 1,5-2

Tit. 1/7000
COLORI REATTIVI
RETTILINEA 7
FERRI 3-3,5
UNCINETTO 2-2,5

www.hircusfilati.com

cotone_lino_1-14

lino-cotone-1-7000



Tagged with
Comment

Il miglior filato per la Primavera/Estate

Filato AVANA 4 AGHI in 70% cotone 30% cashmere, di una morbidezza ineguagliabile per questo tipo di filato.

E' un filato 2/60000 lavorato a tubolare a 4 aghi per renderlo facile da lavorare a maglia, a uncinetto ed anche a macchina.

Si lavora con i ferri 4, uncinetto 3,5 ed anche con la Brother 8 o equiparabili, e naturalmente sulla macchina finezza 7.

Il filato si presta a realizzare scialli, golfini, maglie, sciarpe e tutto quello che può scatenare la tua fantasia.

Lo trovi su Hircus Filati in rocche da 500 grammi. Con una rocca puoi realizzare due golfini o due maglie da donna, ma puoi realizzare anche un cardigan o una maglia da uomo.

Non richiede particolari lavaggi, è sufficiente lavarlo in acqua fredda e lasciarlo riposare perchè risalti tutta la sua voluminosità, sofficità e lucentezza.



Tagged with
Comment

Tunica con fasce ajour

Occorrente: filato Viscosa o Cotone www.companyofcashmere.com: gr. 550 (600) col. beige. Uncinetto PRYM n. 4,00 e n. 4,50.
N.B.: lav. tutti i punti con l’unc. n. 4,50. Utilizzare l’unc. n. 4,00 per rifinire i margini.

Punto ajour: n. delle m. divisibile per 10 + 1 + 3 cat. per volt. Lav. seg. il diagramma 1. Iniziare ogni r. con 3/2 cat. che sostituiscono il 1° p. alto /mezzo p. alto. Iniziare con le m. che precedono il rapp., rip. sempre il rapp., terminare con le m. che seguono il rapp. Rip. sempre dalla 1 a all’8a r. N.B.: nella 2a fascia a p. ajour la 1 a r. è 1 r. di ritorno, iniziare con 3 cat., leggere il diagramma da sinistra verso destra, terminare con 1 p. alto.

Punto fantasia: n. delle m. divisibile per 3 + 0 (1) + 3 cat. per volt. Lav. seg. il diagramma 2. Iniziare ogni r. con 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto. Iniziare con le m. che precedono il rapp., rip. sempre il rapp., terminare con le m. che seguono il rapp. Iniziare con 1 r..di ritorno. Lav. 1 volta dalla 1 a alla 3a r., poi rip. sempre la 2a e la 3a r. A partire dalla 2a r. lav. i p. alti sempre tra i p. alti della r. prec. NB.: i puntini sotto il diagramma indicano la 5a r. del p. ajour. Per la taglia 42/44 lav. come indicato, per la taglia 48/50 nella la r. di ritorno dopo le cat. per volt. salt. 2 anziché 1 cat. N.B.: nella 2a fascia a p. fantasia la 1 a r. è 1 r. di ritorno, iniziare con 3 cat., leggere il diagramma da destra verso sinistra, terminare con 1 p. alto; per la taglia 48/50 salt. 2 m. del p. ajour prima dell’ultimo p. alto.
Impostazione: 5 r. a p. ajour, 10 r. a p. fantasia, 5 r. a p. ajour iniziando con 1 r. di ritorno, 10 r. a p. fantasia iniziando con 1 r. di andata, 5 r. a p. ajour,l0 r. a p. fantasia.

Campioni: cm. 10×10 a p. ajour = 21 m. e 8 r.; cm. 10×10 a p. fantasia = 21 m./14 p. alti e 10 r.; 9 r. nei vari punti seg. l’impostazione = cm .10 Dietro: avv. 111 (121) cat. + 3 cat. per volt. e lav. seg. l’impostazione = 10 (11) rapp. + m. d’inizio e di fine r. a p. ajour = 34 (37) rapp. + m. d’inizio e di fine r. a p. fantasia. A cm. 50 = 45 r. di alt. tot., per lo sprone, pros. a p. ajour iniziando con 1 r. di ritorno. A cm. 1 = 1 r. dall’inizio dello sprone, per gli scalfi manica, lav. nella r. di andata seg. come segue: lav. 15 p. bassi sulla m. d’inizio r. e il primo, lav. poi gli 8 (9) rapp. centrali + 1 m. per la simmetria, lav. 15 p. bassi sull’ultimo rapp. + m. di fine r. Nella r. di ritorno seg. lav. mezzi p. bassi e salt. i primi 15 p. bassi, lasciare in sospeso gli ultimi 15 p. bassi = 8(9) rapp. + 1 m. di fine r. Iniziare ogni r. con 3 cat. che sostituiscono il 1° p. alto e terminare ogni r. con 1 p. alto. A cm. 20 (22,5) =16 (18) r. dall’inizio dello sprone, per la rifinitura, lav. ancora 1 volta la 1 a (3a) r. del punto, però lav. p. bassi anziché i p. alti indicati. Questa r. serve per maggior stabilità delle m. e non è indicata nello schemino.

Davanti: lav. come il dietro, però terminare con lo scollo. A cm. 6 (8,5) = 5 (7) r. dall’inizio dello sprone, per lo scollo, lasciare in sospeso i 4 (5) rapp. centrali meno la m. per la simmetria e terminare le due parti separatamente. Alla stessa altezza del dietro, lav. la r. di rifinitura su 2 rapp. per ogni spalla, poi spezzare e fermare il filo.

Maniche: avv. 61 (71) cat. + 3 cat. per volt. e lav. a p. ajour = 5(6) rapp. + m. d’inizio e di fine r. Contemp: aum. complessivamente 1 rapp. a distanza regolare nel corso dei cm. 18,5 seg. = 15 r. = 7(8) rapp. + m. d’inizio e di fine r A cm. 25 = 20 r. di alt. tot., per la rifinitura, lav. su tutte le m. 1 volta la 5a r. del punto, però lav. p. bassi anziché i p. alti indicati. Poi lav. 1 r. a p. basso lavorando su ogni p. basso della r. prec.l p. basso e intorno a ogni arch. 3 p. bassi. Poi spezzare e fermare il filo = cm. 26 di alt. tot.

Confezione: chiudere le spalle. Montare le maniche. Chiudere i fianchi e i sottomanica. Rifinire lo scollo, il margine delle maniche e il margine inferiore del pull con 1 g. a p. basso e 1 g. a p. gambero (= p. basso da sinistra verso destra).

www.companyofcashmere.com



Tagged with
Comment

Pull con Intarsio

PUNTI IMPIEGATI:

Con i ferri: legaccio, maglia rasata diritta.

Righe fantasia a m. rasata dir.: 1 f. in Épice, 1 f. in Carotène, 1 f. in Corail, rip. da * a.
Intarsio: lav. seg. lo schema.

Con I’uncìnetto: punto basso, punto alto.

Ricamo: punto catenella, punto lanciato, punto erba.

Campione: 10×10 cm in Nomade a m. rasata dir. con i f. n. 3,5 = 24 m.e 33 f.

ESECUZIONE

Dietro: avv. 65 m. (69 m.) 75 m. in Carotène e lav. 2 f. a legaccio. Pros. a m. rasata dir. in Épice. A 15 cm (17 cm) 18 cm di alt. tot., per gli scalfi manica, intrecc. ai lati ogni 2 f. 1 volta 3 m. e 2 volte 1 m. = 55 m. (59 m.) 65 m. A 25 cm (28 cm) 30 cm di alt. tot., per lo scollo, intrecc. le 9 m. (11 m.) 11 m. centrali e terminare le due parti separatamente. Intrecc. dal lato scollo nel 2° f. seg. 1 volta 10 m. (1 volta 10 m.) 1 volta 11 m. A 26 cm (29 cm) 31 cm di alt. tot., lasciare in sospeso 13 m. (14 m.) 16 m. rimaste per ogni spalla.

Collo: ripr. in Corail le m. di una spalla, 29 m. (31 m.) 33 m. dallo scollo e poi le m. dell’altra spalla. Lav.1 f. a dir. sul rov, del lav., poi a legaccio come segue: 2 f. in Carotène e 2 f. in Corail; nel 3° f. intrecc. le m.

Davanti: iniziare come per il dietro.A 6 cm di alt. tot. lav. il motivo a intarsio sulle m. centrali seg. lo schema. A 22 cm (24 cm) 26 cm di alt. tot., per lo scollo, intrecc. le 9 m. (11 m.) 11 m. centrali e terminare le due parti separatamente. Intrecc. dal lato scollo ogni 2 f.1 volta 3 m., 3 volte 2 m. e 1 volta 1 m. (1 volta 3 m., 3 volte 2 m. e 1 volta 1 m.) 1 volta 3 m., 3 volte 2 m. e 2 volte 1 m. A 26 cm (29 cm) 31 cm di alt. tot., lasciare in sospeso le 13 m. (14 m.) 16 m. rimaste. per ogni spalla.

Collo: ripr. in Corail le m. di una spalla, 35 m. (37 m.) 39 m. dallo scollo e poi le m. dell’altra spalla. Lav. come per il dietro e lav. 2 occhielli su ogni spalla. Lav. il primo a 3 m. dai margini esterni, l’altro a 6 m. (7 m.) 9 m. di distanza.

Maniche: avv. 41 m. (43 m.) 43 m. in Corail e lav. 2 f. a legaccio. Pros. a righe fantasia e aum. ai lati ogni 4 f. 2 volte 1 m. e ogni 6 f. 7 volte 1 m. (ogni 4 f. 3 volte 1 m. e ogni 6 f. 8 volte 1 m.) ogni 4 f. 6 volte 1 m. e ogni 6 f. 7 volte 1 m. = 59 m. (65 m.) 69 m. A 17 cm (20 cm) 22 cm di alt. tot., per l’arrotondamento, intrecc. ai lati ogni 2 f. 1 volta 4 m., 2 volte 3 m. e 1 volta 4 m. (1 volta 5 m. e 3 volte 4 m.) 2 volte 5 m., 1 volta 4 m. e 1 volta 5 m. A 19 cm (22 cm) 24 cm di alt. tot. intrecc. le 31 m. rimaste.

Ricamo in Basané
= manico annaffiatoio
= cipolla annaffiatoio, p. lanciato = becco annaffiatoio, p. catenella = acqua in Carotène, p. lanciato
= roseto in verde chiaro, p. catenella

Tasca: avv. 16 m. (18 m.) 18 m. in Basané e lav. a m. rasata dir. A 5 cm (5 cm) 5,5 cm di alt. tot. e lav. 2 f. a legaccio e nel f. seg. intrecc. le m.

Cappello: avv. 3 cat. in Carotène e chiudere in tondo con 1 mezzo p. basso. 1° g.: nel cerchio lav. 8 p. bassi sostituendo il 1° p. basso con 1 cat., 2° g.: * 1 p. basso nel p. basso, 2 p. bassi nella m. seg.*, rip. da * a * per altre 3 volte = 12 m.; 3° g.: puntando solo nel filo posteriore delle m. sottostanti lav.: *1 p. alto nella m. seg:, 2 p. alti nella m. seg. * , rip  da * a * per altre 5 volte = 18 m. spezzare a fermare il filo.

www.hircusfilati.com

 



Tagged with
View comment

Lezione di Maglia: Avvio con tubolare semplice

Avvio con tubolare semplice

La maglia tubolare, usata per polsi, bordi e rifiniture in genere, poichè è una lavorazione doppia ed estensibile, permette l’inserimento di elastici, nastri e fettucce.
Le maglie all’inizio sono sempre dispari perchè l’ultima viene lasciata cadere dal ferro.

Sfila dal gomitolo un po’ di lana la cui lunghezza deve corrispondere a quella delle maglie da avviare e che chiameremo “filo libero”.

Tieni il ferro sotto l’ascella destra, il filo del gomitolo con la mano sinistra e il filo libero con la mano destra.

Ricordati di non lavorare l’ultima maglia, che corrisponde alla prima asola creata con le dita, ma di lasciarla cadere dal ferro.

1. Forma una piccola asola con le dita e collocala sul ferro. Continua lavorando un punto diritto e uno rovescio passato.

2. Con la sinistra passa il filo del gomitolo intorno al ferro, dall’alto verso il basso, con la destra tieni il filo un po’ teso.

3. con la mano destra porta il filo libero da destra verso sinistra, passandolo sotto il ferro e abbracciando l’asola che si è formata.

4. Con la mano sinistra avvolgi il filo sul ferro, con la mano destra tieni sempre il filo un po’ teso.

5. Con la mano destra abbraccia nuovamente l’asola creata, riportando il filo da sinistra verso destra.

6. lavora a diritto la prima maglia.

7. Porta il filo davanti al lavoro

8. Prendi la maglia a rovescio come se dovessi lavorarla

9. Non lavorarla, ma passala sul ferro di destra

10. Riporta il filo dietro al lavoro, facendolo passare sotto al ferro, da sinistra verso destra. Ricomincia dal passaggio 6.

11. Il lavoro ultimato

12. Partendo dall’asola togli il filo di avvio: la lavorazione si presenta doppia.

www.compagniadelcashmere.com

www.companyofcashmere.com



Tagged with
Comment
Translate »