Quando parlo della tecnica dei ferri accorciati, proponendo qualche corso, sento spesso questa domanda: “ cosa sono i ferri accorciati, dove li posso comprare?”

Beh, non esistono i ferri accorciati. I ferri circolari vengono spesso chiamati ferri corti (corti! Non accorciati!) perché sono più corti dei ferri tradizionali.

Allora che cosa significa “ferro accorciato”?

campione

E’ semplice, è la tecnica che consiste nella lavorazione di una parte del ferro, compreso come un insieme di maglie da lavorare.

Se, per esempio, avvio 20 maglie e le lavoro tutte, ho lavorato il ferro completo. Se, invece, lavoro soltanto una parte di queste 20 maglie, per esempio, soltanto 5 o 10, e poi torno indietro, ecco che ho realizzato il ferro accorciato.

L’idea è abbastanza semplice. Questa operazione ci permette di eseguire varie forme perché la maglia cresce di più da una parte e di meno dall’altra.

 

Però…, c’è anche un però: quando si torna indietro si crea una specie di buco. Lo possiamo lasciare oppure cercare di eliminarlo.

Esistono diverse tecniche per eliminarlo. Non saprei dire quale sia la migliore. Credo che sia una questione di preferenze personali, a patto che si utilizzi il filo dello stesso colore.

Oggi voglio mostrarti la tecnica dei ferri accorciati a 2 colori. Il procedimento che Ti propongo elimina il buco ma, allo stesso tempo, lascia il passaggio fra colori molto pulito.

capellino 2

Nel video tutorial potrai vedere chiaramente in che cosa consiste il mio metodo. Dopo aver realizzato il campione, l’ho trasformato in un cappellino per una bambola. Con la stessa tecnica potrai ovviamente realizzare cappelli di tutte le misure.

cappellino 1

 

Ecco il mio video tutorial. Buona visione!

 

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

"\t\t\t\t"
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: