Perché preziosa?

Perché realizzata con il cashmere, per essere più precisi con 3 capi di cashmere da macchina  (2/28) lavorati a mano con ferri 3,5.

Perché per mezza stagione?

Perché la sciarpa non è molto ingombrante e pesante. Come accessorio, potrà arricchire i Tuoi capi di abbigliamento, ma allo stesso tempo, essendo di cashmere, il corpo manterrà la giusta temperatura.

In questo post, ho descritto ed illustrato come unire due strisce durante la lavorazione, per utilizzare gli avanzi di lana.

Con la stessa tecnica ho creato la sciarpa che Ti presento oggi. Come sicuramente hai notato, non ho unito due strisce semplici. Ogni striscia ha un lato dritto, l’altro, invece è a zig-zag.

Cominciamo la sciarpa.

La lavorazione è molto semplice: il legaccio (tutte le maglie a diritto).

E’ molto importante mantenere i bordi a catenella: togli la prima maglia senza lavorare (il filo davanti), sposta il filo dietro passando fra le punte dei due ferri e continua con le maglie diritte.

Striscia grigia

Avvia 10 maglie e lavora in questo modo:

1° ferro: togli la prima maglia senza lavorare per mantenere il bordo a catenella, lavora tutte le maglie rimanenti a diritto

2° ferro: togli la prima maglia a rovescio per mantenere il bordo a catenella, lavora le maglie rimanenti a diritto, facendo un aumento alla fine del ferro (lavora 2 volte la penultima maglia: a diritto e a diritto ritorto).

Ripeti questi due ferri fino ad avere 20 maglie, quindi, anziché fare gli aumenti, fai le diminuzioni, lavorando insieme la terzultima e la penultima maglia insieme. Ricorda di mantenere i due bordi a catenella.

Striscia blu

Avvia 20 maglie

1° ferro: togli la prima maglia senza lavorare per mantenere il bordo a catenella, lavora tutte le maglie rimanenti a diritto.

2° ferro: togli la prima maglia a rovescio per mantenere il bordo a catenella, lavora le maglie rimanenti a diritto, facendo una diminuzione (lavora insieme la terzultima e la penultima maglia insieme). Lavora l’ultima maglia insieme alla catenella del bordo della striscia grigia.

Se hai delle difficoltà, ritorna al post in cui spiego ed illustro questo passaggio.

Quando la striscia blu avrà 10 maglie, sostituisci la diminuzione con un aumento fino ad avere di nuovo 20 maglie.

Prosegui come prima fino a raggiungere la lunghezza della striscia grigia.

 

 

 

 

 

 

Rifinitura

Se sai lavorare con i ferri circolari, puoi riprendere tutte le maglie dal bordo (una maglia da ogni catenella) e lavorare il legaccio in tondo (un ferro a diritto alternato ad un ferro a rovescio). Aggiungi una maglia ad ogni angolo e fai gli aumenti prima e dopo la maglia aggiunta (2 aumenti per ogni angolo) ogni due ferri.

Se non sai usare i ferri circolari, potrebbe essere una buona occasione per iniziare. Qui puoi scaricare il corso gratuito.

Se invece preferisci usare ferri lunghi, rifinisci ogni lato della sciarpa separatamente: prima quelli corti, dopo quelli lunghi.

Per ottenere l’effetto sfumato nella rifinitura, ho mescolato i fili (vedi questo post): 2 capi grigi + 1 capo blu per i primi 4 ferri; 1 capo grigio + 2 blu per altri 4 ferri e alla fine 3 capi blu per gli ultimi 4 ferri.

Intreccia tutte le maglie.

Buon lavoro e alla prossima

Alicja Kwartnik

per Hircus Filati 

Comments

comments