Filato Cashmere da macchina disponibile

Filato 100% Cashmere 2/28000 prodotto da Filati Biagioli Modesto
Macchina finezza 12 a un capo
Macchina finezza 7-8 a due capi

Scarica cliccando qui le cartelle colori
Per acquisti contattami a info@hircusfilati.com

Yarn 100% Cashmere 2/28000 produced by Biagioli Modesto
12 gauge machine at one head
Machine finesse 7-8 with two heads

Download here the color charts
To purchase contact me at info@hircusfilati.com

Пряжа 100% кашемира 2/28000 производства Biagioli Модесто
12-го калибра машины на одном конце
Машина утонченность 7-8 с двумя головами

Скачать можно здесь таблицы цветов
Для покупки свяжитесь со мной по info@hircusfilati.com



Tagged with
Comment

Sciarpa 280 Tex puro cashmere

sciarpa-cashmere-1Questa sciarpa è stata realizzata con i ferri n. 3 a maglia rasata con un filato in puro cashmere fiammato, che gli dà quell’effetto particolare che si vede nella foto.

L’art. 280 Tex è disponibile in gomitoli sul nostro sito web e per questa sciarpa ne occorrono solamente 150 grammi.

www.hircusfilati.com

sciarpa-cashmere



Tagged with
Comment

TREBISONDA Filato 30% cashmere 70% merinos extrafine per macchina

trebisonda-(2) TREBISONDA è il filato per macchina finezza 7-8, 30% cashmere 70% lana merinos extrafine, disponibile in vari colori, a prezzo di stock eccezionale, solo 59,00 euro/kg.

Se lavori a macchina e vuoi realizzare dei capi morbidi e delicati, questo è il filato adatto, ma affrettati perchè alcuni colori stanno per terminare.

Se sei interessata contattami a info@hircusfilati.com indicando come oggetto “TREBISONDA”.

www.hircusfilati.com

trebisonda-(4)trebisonda-(6)trebisonda-(9)



Tagged with
Comment

Lavorare a mano il Cashmere in rocche

Il filato di cashmere in rocche si può trovare follato o da follare.

Prima di tutto voglio precisare che la cosiddetta follatura dei filati di alta qualità consiste nel “trattamento ad acqua” (leggi qui per saperne di più). Infatti al cashmere non viene fatta una vera e propria follatura come per i filati di lana. Il cashmere in effetti non deve infeltrire in quanto la fibra è talmente delicata che il filato si rovinerebbe.

Il trattamento ad acqua consiste nel lavare in vasche industriali, o anche nella normale lavatrice, il filato in matasse con sola acqua o al massimo con poco ammorbidente. Questo semplice passaggio consente alla fibra del cashmere di rilassarsi e distendersi.

Il filato di cashmere da aguglieria (lavoro a maglia) in rocche si può lavorare direttamente con i ferri o uncinetto, ma consiglio vivamente di fare delle matasse con l’aiuto dell’arcolaio, o dei gomitoli e lasciargli riposare qualche ora prima di lavorarlo.

In effetti, quando il filato viene messo in rocche rimane piuttosto “stretto” attorno al cono. Mettendolo in matasse o in gomitoli, gli si permette di respirare e rigonfiare fino a ritornare al suo stato originale.

Quando hai finito di lavorare il capo ti consiglio di lavarlo prima di indossarlo. Lavare il cashmere è un processo lungo ma molto semplice. Il cashmere si mette a bagno in una bacinella di acqua fredda o tiepida, con un poco di ammorbidente per capi delicati. Lo si lascia per almeno 3-4 ore, dopodichè lo si toglie dalla bacinella, si toglie l’acqua in eccesso senza strizzare il capo (mi raccomando) e lo si mette ad asciugare adagiandolo su un piano.

Mai appendere ad asciugare un capo di cashmere, il peso dell’acqua lo potrebbe deformare e non riprenderebbe più la forma originale.

Se lavori il filato in matasse puoi lavare direttamente le matasse prima di realizzare il capo, il procedimento di lavaggio è lo stesso.

Come dicevo il procedimento è lungo, ma trattandosi di una fibra molto pregiata e molto costosa ne potrebbe valere la pena. Pensa che per realizzare i gomitoli si parte comunque dalle rocche. Il filato viene messo in matasse, poi viene lavato utilizzando il trattamento ad acqua, dopodichè viene messo in gomitoli. Questo significa che subisce almeno 3 lavorazioni, a volte 4, ed ognuna di queste lavorazioni ha un costo abbastanza alto trattandosi di cashmere. Lavorando il filato in rocche risparmi il costo di tutte queste lavorazioni.

Spero che questi consigli ti possano essere utili.

Federico

www.hircusfilati.com



Tagged with
View comments (6)

Nuovi Arrivi su Hircus Filati

Sono arrivati molti nuovi articoli di filati in puro cashmere di alta qualità prodotti da Biagioli, Natural Fantasy e Cariaggi, e molti articoli di filati di Alpaca baby di ottima qualità prodotti da Filitaly.

Tutti a prezzi di ingrosso.

Visita il nostro sito web cliccando qui.

Inoltre sono diaponibili molti altri articoli di filati in puro cashmere, guarda la cartella qui sotto e contattaci all’indirizzo email info@hircusfilati.com per informazioni disponibilità ed ordini. (Ordine minimo 500 grammi)



Tagged with
Comment

Filato di Cashmere in rocche? Perchè?

Ho voluto oggi scrivere questo articolo per dare alcuni chiarimenti e notizie sui filati in puro cashmere.

Molte persone mi chiedono che differenza c’è fra i filati in gomitoli ed i filati in rocche.

I filati in gomitoli, sono filati che originariamente erano in rocche. Infatti quando le filature specializzate producono il filato, questo viene fuori direttamente in rocche. Successivamente viene messo in matasse attraverso un processo chiamato aspatura, lavato (attenzione: lavato, non follato come molti possono pensare, più avanti approfondiremo questo argomento), dopodichè viene messo in gomitoli attraverso un procedimento chiamato appunto gomitolatura.

Questo permette a chi deve poi realizzare il capo, di poter indossarlo senza ulteriori lavaggi. Personalmente comunque sconsiglio di indossare un capo senza prima lavarlo, anche se viene realizzato direttamente da gomitoli. Questo perchè il gomitolo potrebbe avere comunque un po’ di sporcizia.

Il passaggio di aspatura, lavaggio e gomitolatura ha un costo abbastanza alto per i filati in puro cashmere, e questo costo può essere evitato acquistando direttamente il filato in rocche, anche per questo motivo vendiamo molti dei nostri filati direttamente in rocche. il costo molto alto di questo procedimento è dovuto alla attenzione che deve essere posta per evitare di rovinare una fibra così delicata e costosa.

I nostri filati in puro cashmere provengono da stock che effettuiamo da filature specializzate, maglifici, aste giudiziarie, ecc. stando attenti prima di tutto alla provenienza del filato, scegliamo filati prodotti solo da alcune delle migliori filature italiane specializzate come Cariaggi, Biagioli, Loropiana, Millefili, Natural Fantasy, ecc. e qualche volta dalla Todd & Duncan, una filatura scozzese che produce filati in cashmere di alta qualità.

Quando si realizza un capo utilizzando il filato in rocche bisogna lavare il capo utilizzando un trattamento ad acqua. Nella lavorazione industriale di grossi quantitativi il trattamento ad acqua si applica direttamente al filato, che una volta messo in matasse (prima della gomitolatura) viene lavato in lavanderia solamente con acqua, senza utilizzare nessun tipo di detersivo o prodotti chimici o anche naturali. Alcune lavanderie utilizzano una piccolissima quantità di ammorbidente. Dopodichè si passa alla asciugatura in vasche che permettano di tenere le matasse sciolte senza strizzarle, asciugandolo comunque a temperature basse.

Sui filati meno fini e più spessi si utilizza normalmente la follatura. La follatura è un’operazione che fa parte del processo di finissaggio dei tessuti e dei filati di lana, e che consiste nel compattare il tessuto attraverso l’infeltrimento.

I fili che compongono il tessuto, bagnato con acqua calda, intriso di sapone e manipolato (battuto, sfregato, pressato), con processi meccanici e chimici si infeltriscono. Le piccole intercapedini presenti nei punti di intersezione tra i fili di trama e quelli di ordito si chiudono, la loro legatura è data dalla compenetrazione delle microscopiche squame corticali che rivestono la superficie dei peli. Il processo è progressivo e irreversibile. Si può applicare a tutti i tipi di tessuto realizzati con lana o altri filati contenenti pelo (mohair, alpaca, ecc.).

Il processo di follatura invece non si applica al cashmere in quanto questa fibra è molto più fine e delicata rispetto alle altre ed il rischio di rovinarla è molto alto. Al cashmere si applica il trattamento ad acqua, con il quale si mantiene la fibra naturale ottenendo lo stesso risultato. Infatti le squame corticali che rivestono il pelo del cashmere si aprono al solo contatto dell’acqua. Ulteriori manipolazioni rovinerebbero le squame facendole staccare ed infeltrendo troppo il capo rendendolo ruvido al tatto e sgradevole alla vista.

Mentre il trattamento ad acqua per i capi che si realizzano a mano (ferri o uncinetto) consiste nel lavaggio a mano (questo riduce anche i costi già molto alti). Si mette a bagno il capo in una bacinella di acqua tiepida, con una piccola quantità di ammorbidente, lo si lascia a bagno dalle 2 alle 4 ore, dopodichè lo si toglie dalla bacinella cercando di togliere l’acqua superflua, senza strizzare il capo, e lo si lascia asciugare disteso su un asciugamano o una coperta su una superficie piana. Il capo non va mai strizzato e non va mai asciugato appeso, il cashmere è una fibra molto calda e molto delicata, e così facendo potrebbe deformarsi.

Questo trattamento ad acqua si utilizza allo stesso modo ogni volta che si deve lavare il capo, anche se questo viene realizzato da filato in gomitoli o in matasse.

Utilizzando questo trattamento il tuo capo di cashmere potrà durare per molti anni mantenendo la stessa morbidezza e sofficità.

Sul nostro sito web www.hircusfilati.com si possono trovare filati puro cashmere in gomitoli ed in rocche.

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.



Tagged with
View comments (2)
Translate »