Consigli utili prima di iniziare a lavorare il filato

Prima di iniziare un lavoro con i ferri o con l’uncinetto è sempre consigliabile realizzare un campione e lavarlo in lavatrice o a mano, dipendentemente dal tipo di filato usato.

Questo ti consente di sviluppare le misure contando le maglie e vedere la resa del filato.

Molte nostre clienti realizzano più di un campione, con varie misure di ferri o uncinetto ed anche con punti diversi, e lo lavano prima di procedere a realizzare il lavoro. Questo di consente di vedere la resa del filato lavorato in vari modi ed anche lavato in vari modi.

Soprattutto quando si tratta di filati in rocche o in matasse non trattate, realizzare più campioni con lo stesso filato e lavarli, magari in modi diversi, per esempio uno a mano ed uno in lavatrice, ti consente di ottenere risultati diversi, a volte anche molto diversi in base al tipo di filato, e scegliere secondo il tuo gusto quello che più ti soddisfa.

Infatti i filati in rocche o in matasse che non hanno subito nessun tipo di “trattamento” o lavaggio, in particolar modo i filati pregiati, di fibre delicate, come per esempio il cashmere, lo yak, o il cammello, rendono in modo più o meno diverso in base al tipo di lavorazione ed al modo di lavaggio che subiscono.

Per farti un semplice esempio un filato ritorto in puro cashmere lavato in lavatrice sarà più peloso rispetto allo stesso filato lavato a mano. Premetto che i filati pregiati, delicati, necessitano sempre di una certa cura nel lavaggio, puoi leggere alcuni consigli sul lavaggio del cashmere sul nostro sito web.

Il mio consiglio è, comunque, di realizzare SEMPRE il campione e lavarlo anche se si tratta di filato in gomitoli o in matassine già lavato. Sempre ed in qualunque caso, a meno che sia un filato che hai già lavorato e lavori già da tempo.

Molte volte, un po’ per mancanza di tempo, ed un po’ anche, diciamolo, per fatica, non realizziamo il campione e lavoriamo il filato direttamente senza realizzare il campione e LAVARLO. Lo considero SBAGLIATISSIMO. Il campione ci consente di rendere al massimo il filato ed il tipo di lavorazione che andremo a eseguire.

Per informazioni sulla metodologia di realizzazione del campione ti consiglio di leggere l’articolo (cliccando qui) molto dettagliato e molto ben spiegato scritto da Alice Twain.

Un altro consiglio è quello di scegliere prima il filato, ed in base al filato scelto decidere poi il modello da realizzare. Quasi sempre invece viene fatto il contrario, e spesso accade che non si riescono ad ottenere i risultati ottimali desiderati. I modelli che si trovano sulle riviste di maglia o di uncinetto vengono infatti realizzati in base al filato selezionato, e non il contrario. Quindi scegli prima il filato, realizza più campioni, con diversi numeri di ferri o uncinetto, lavali in modi diversi, e dopo aver scelto quello che più ti soddisfa, scegli il modello da realizzare. Prova una volta a seguire queste indicazioni, vedrai che differenza!!!

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment

Riciclare il filato avanzato di Cashmere

come-riciclare-gli-avanziQuesti modelli sono stati realizzati da Corinna Giachero che ci ha gentilmente concesso il piacere di pubblicare.

Il primo maglione è in cashmere in tonalità del grigio lavorato in ciascuna striscia a piu’ fili con spessori di filato diversi e quindi a 6 o 8 capi per lavorarlo con ferri del 4 ,5 mentre la parte centrale è lavorata con il 4.

Il secondo è identico sulle tonalità del marrone partendo dal marrone scuro unendo fili piu’ chiari.

Il maglioncino melange è fatto con ferri del 6 unendo le rimanenze dell’Upsala, del cashmere grigio topo e del blu (10 fili in totale!!!), tutti filati Hircus.

www.hircusfilati.com

variante-grigia

maglioncino-melange



Tagged with
Comment

Chiusura del lavoro a maglia

In questo video puoi vedere un tipo di chiusura del lavoro a maglia.

Video realizzato da Hircus Filati.

Se questo articolo ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.



Tagged with
Comment

Collana di Cuori

COLLANA DI CUORI

FILATO:         Filitaly-Lab Art. PUNO nei seguenti colori e quantità: 
        colore A – rosso – 25 gr.
        colore B – rosa –  25 gr.
MATERIALI:        ago da lana
PESO TOTALE:    GR. 50
FERRI:     diritti 6 mm
CAMPIONI:      1 CUORE con i f. 6 mm a M. LEGACCIO (vaporizzato) – larghezza 18 CM x altezza 14 CM.
PUNTI:    m. legaccio
MISURE:     110 CM circonferenza
TEMPO:     3 H 30’ circa, incluso finiture

COLLANA/SCIARPA

Con i f. 6 mm ed il colore A, avv. 7 m.
1 ° f:      a dir.
2 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (9 m.)
3 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (11 m.)
4 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (13 m.)
5 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (14 m.)
6 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (15 m.)
7 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (16 m.)
8 ° f:     a dir.
9 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (17 m.)
10 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (18 m.)
11 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (19 m.)
12 ° f:     a dir.
13 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (20 m.) a dir.
17 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
18 ° f:     a dir.
19 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
20 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
21 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
22 ° f:     a dir.
23 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (23 m.)
24 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
25 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
26 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (20 m.)
27 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
28 ° f:     a dir.
29 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (20 m.)
30 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
31 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
32 ° f:     2 aum. nelle prime 2 m., lav a dir. le m. restanti (23 m.)
33 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
34 ° f:     a dir.
35 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
36 ° f:     1 aum. nella prima m., lav a dir. le m. restanti (22 m.)
37 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (21 m.)
38 ° f:     a dir.
39 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (20 m.) a dir.
43 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (19 m.)
44 ° f:     a dir.
45 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (18 m.)
46 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (17 m.)
47 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (16 m.)
48 ° f:     a dir.
49 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (15 m.)
50 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (14 m.)
51 ° f:     2 m. ins. a dir., lav a dir. le m. restanti (13 m.)
52 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (11 m.)
53 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (9 m.)
54 ° f:     2 m. ins. a dir. per 2 v., lav a dir. le m. restanti (7 m.)
Spezzare il filo col. A  e fermare il filo. Preseguire con il col. B.
Ripetere dal 1° al 54° f. alternando i  due colori sino ad ottenere 6 cuori in tutto
Mettere in forma secondo misure e vaporizzare
Chiudere i cuori ad anello con una cucitura
ABBREVIAZIONI

f.: ferro/i     rip.: ripetere    aum.: aumento/i
ins.: insieme    avv.: avviatura, avviare     lav.: lavorate/i, lavorare   
col.: colore/i     m.: maglia/e    succ.: successivo/a
v.: volte    dir.: diritto/a     pros.: proseguire

Scarica qui GRATIS il pattern completo

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment

CROSS – Cappotto a maglia

Da usare quotidianamente, questo cappottino di linea sartoriale e con un accento al punto vita sarà meraviglioso averlo sempre a portata di mano: come soprabito per i primi freddi, come capospalla aggiungendo sciarpa e cappello…fatti a mano…. ovviamente!

FILATO: LOLITA (gomitoli da 50 gr. – 110 mt. – 58 % baby alpaca, 20 % merino extrafine, 22 % poliammide) di Filitaly-Lab nei seguenti colori e quantità: col. 21740 (prugna) – 650 gr. – 7 gomitoli (per il filato rivolgiti a federico@hircusfilati.com)
MATERIALI:    ferro ausiliario, 8 bottoni in tinta di 3 CM diametro, filo da cucito in tinta, ago da lana, segnapunti
PESO TOTALE: GR. 620
FERRI:     diritti 7 MM – 7 ½ MM – 8 MM
CAMPIONI:      in 10 CM con i f. 7 MM:
a M. RASATA in LOLITA (vaporizzato) – 15,5 MAGLIE x 21 FERRI
a PUNTO SMOCK in LOLITA (vaporizzato) – 19,5 MAGLIE x 20 FERRI
a PUNTO SMOCK BORDO in LOLITA (vaporizzato) – 18,5 MAGLIE x 21 FERRI
a DOPPIA GRANA DI RISO in LOLITA (vaporizzato) – 16 MAGLIE x 22,5 FERRI
PUNTI:    doppia grana di riso, m. rasata dir., punto smock (v. schema)
MISURE:     42/44 – per una circonferenza seno di 86 CM
TEMPO:     32 ore circa, incluso finiture

DAVANTI e DIETRO – Parte inferiore:
1.    Bordo:  con i f. 7 avv. 166 m. (164 + 2 m. di viv.)
2.    Lavorate a doppia grana di riso per 4 f. (4 FERRI)
3.    Impostate il lavoro come di seguito indicato, distribuendo 10 aum. nel corso del 1° f.:
–    1 m. viv., 22 m. seg. SCHEMA BORDO, mette un segno (margine interno bordo destro)
–    32 m. ras. dir., mettete un segno (fianco destro)
–    76 m. ras. dir., mette un segno (fianco sinistro)
–    32 m. ras. dir., mette un segno (margine interno bordo sinistro)
–    12 m. a doppia grana di riso, 1 m. viv (176 MAGLIE – 5 FERRI)
4.    Proseguite secondo l’impostazione del passaggio 3 per 80 f. Mettete un segno ai lati del lavoro (inizio curva fianchi) (80 FERRI dal bordo)
5.    Mantenendo l’impostazione iniziale, per la curva fianchi dim. come segue: lav. sino a 2 m. prima del 2° segno, * 2 m. ins. a dir., pass., il segno, 1 acc. semplice *, lav. sino alle 2 m. prima del segno succ., rip. Da * a *, lav. sino al termine del f. (172 MAGLIE – 81 FERRI dal bordo)
6.    Rip. le dim. secondo quanto indicato nel passaggio 5:
–    ogni 4 f. per 5 v.
–    ogni 2 f. per 2 v. (144 MAGLIE – 104 FERRI dal bordo)
7.    Lav. ancora 1 f. secondo impostazione iniziale (105 FERRI dal bordo) e contemporaneamente dal 112° f. dal bordo lav. 6 occhielli verticali da 4 f. nel punto evidenziato in rosso, alternandoli a 12 f. seguendo lo schema smock (12 + 4 = 2 rip. schema per 1 occhiello)

DAVANTI e DIETRO – Punto vita:
8.    Mantenendo l’impostazione iniziale solo sulle m. dei bordi, sulle 108 m. centrali lav:
–    1 f. a rov. (106 FERRI dal bordo)
–    1 f. a rov distribuendo 22 aum. (166 MAGLIE – 107 FERRI dal bordo)
–    2 rip. (16 f.) dello schema PUNTO SMOCK (123 FERRI dal bordo)
–    1 f. a dir (124 FERRI dal bordo)
–    1 f. a dir. distribuendo 20 dim. (146 MAGLIE – 125 FERRI dal bordo)

DAVANTI e DIETRO – Corpetto
9.    Continuate a mantenere l’impostazione iniziale sulle prime 23 m. (bordo destro) e sulle ultime 13 m. (bordo sinistro), passate il 1° segno e lav. le succ. 123 m. a doppia grana di riso. Ricollocate i segni per i fianchi e l’altro margine bordo dopo la 25°, l’85° e la 110° m. a doppia grana di riso (126 FERRI dal bordo)
10.    Lav. ancora 4 f. secondo l’impostazione del passaggio 9 (130 FERRI dal bordo)
11.    Per il giro seno aum. nel f. succ.: lav. sino al 2° segno, * 1 aum., pass. il segno, 1 aum. *, lav. sino al segno succ., rip. da * a *, lav. sino a fine f. (150 MAGLIE – 131 FERRI dal bordo)
12.    Rip. gli aum. come indicato nel passaggio 11 ogni 5 f. per 4 v. (166 MAGLIE – 151 FERRI dal bordo)
13.    Lav. ancora 12 f. senza variazioni (163 FERRI dal bordo)
14.    Scavi manica:
–    lav. sino al 2° segno e pass., * chiudete 3 m., 1 aum. (per 1 m. di viv. scavo destro posteriore)
–    lav. sino al segno succ., ripetete da * a * (per 1 m. di viv. scavo sinistro anteriore) (162 MAGLIE – 164 FERRI dal bordo)
15.    Rip. il passaggio 16 (scavi sinistro posteriore e destro anteriore) con un nuovo gomitolo ad ogni chiusura scavo (158 MAGLIE – 165 FERRI dal bordo)
16.    Proseguite dim. all’interno delle m. di viv., 1 m. ogni 2 f. per 6 v. (134 MAGLIE – 176 FERRI dal bordo)
17.    Lav. ancora 23 f. sulle 3 parti contemporaneamente (199 FERRI dal bordo)
18.    Scollo davanti destro:
–    lav. 1 f. sul solo davanti destro
–    lav. 32 m., * voltate il lav., lav. sino a fine f., voltate il lav. *
–    lav. 26 m., rip. da * a *
–    lav. 20 m., rip. da * a *
–    lav. 18 m., rip. da * a *
–    lav. 16 m., rip. da * a *
–    lav. 16 m., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo (219 FERRI)
19.    Scollo dietro:
–    lav. 8 f. sulla sola parte centrale
–    * lav. 18 m., voltate il lav., lav. sino a fine f.
–     lav. 17 m., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo * (spalla destra)
–     pass. tutte le m. restanti dal f. sinistro al f. destro
–    ripetere da * a * per lo scollo e la spalla sinistra dietro (218 FERRI)
20.    Scollo davanti sinistro:
–    lav. 1 f. sulla parte restante, chiudete 9 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 1 f., chiudete 6 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 1 f., chiudete 3 m., lav. sino a fine f., voltate il lav.
–    lav. 5 f., voltate il lav., lav. 8 m., spezzate il filo (219 FERRI)
21.    Con un filo di colore contrastante mette in sosp.:
–    17 m. per la spalla sinistra davanti
–    17 m. per la spalla sinistra dietro
–    20 m. per lo scollo dietro
–    17 m. per la spalla destra dietro
–    17 m. per la spalla destra davanti
–    28 m. per lo scollo destro davanti. Fermate tutti i fili

MANICHE:
1.    Bordo: con i f. 7 avv. 36 m. (34 + 2 m. di viv.)
2.    Lav. 2 f. a dir (2 FERRI)
3.    Seguento lo schema lav. 16 f. a punto SMOCK (18 FERRI)
4.    Lav. 1 f. a dir. (19 FERRI)
5.    Lav. 1 f. a dir. distribuendo 4 dim. (32 MAGLIE – 20 FERRI)
6.    Manica: Proseguendo a doppia grana di riso, aum. 1 m. ai lati del lavoro ed internamente alle m. di viv. ogni 8 f. per 8 v. (48 MAGLIE – 64 FERRI dal bordo)
7.    Lav. ancora 8 f. senza variazioni (72 FERRI dal bordo)
8.    Colmo manica:
–    chiudete 3 m. all’inizio dei succ. 2 f.
–    ai lati del lav. ed internamente alle m. di viv. dim. 1 m.:
–    ogni 2 f. per 4 v.
–    ogni 4 f. per 5 v.
–    ogni 2 f. per 4 v. (16 MAGLIE – 119 FERRI dal bordo)
9.    Lav. ancora 1 f. poi chiudete tutte le m. e fermate i fili (110 FERRI dal bordo)

FINITURA e CUCITURA SPALLE:
1.    Mettete tutti i pezzi in forma secondo misure. Vaporizzate con cura. Lasciate asciugare bene prima di rimuovere
2.    Unite le m. lasciate in sosp. di ciascuna spalla davanti con le corrispondenti della spalla dietro, a punto maglia od intrecciandole con un 3° f.

COLLO:
1.    Riprendete sul davanti del lav.:
–    28 m. in sosp. dallo scollo davanti destro
–    3 m. dal lato scollo davanti destro
–    20 m. in sosp. dallo scollo dietro
–    10 m. dal lato scollo davanti sinistro (il margine del bordo davanti resta libero)    –    (61 MAGLIE TOTALI)
2.    Impostate il lav. eseguendo le prime 38 m. a doppia grana di riso e le succ. 23 m. seguendo lo schema BORDO SMOCK (il diritto del bordo si trova adesso sul lato opposto)
3.    Lav. 6 f. con i f. 7 MM, 6 f. con i f. 7 ½ MM, 20 f. con i f. 8 MM (32 FERRI)
4.    Lav. 1 f. a dir. (33 FERRI)
5.    Intrecciate le  m. morbidamente e fermate tutti i fili

CONFEZIONE e FINITURE:
1.    Cucite i sottomanica a punto materasso, lasciando all’esterno la cucitura del tratto del bordo
2.    Attaccate 6 bottoni sul bordo sinistro in corrispondenza degli occhielli
3.    Attaccate 1 bottone a metà altezza di ogni polsino ed a ridosso della costa di cucitura, passando con l’ago entrambi gli strati di maglia
4.    Cucite a punto indietro i giri manica agli scavi. Fermate i fili.

ABBREVIAZIONI

acc.: accavallato/a, accavallare    f.: ferro/i     rip.: ripetere
aum.: aumento/i     ins.: insieme    rov.: rovescio/a
avv.: avviatura, avviare     lav.: lavorate/i, lavorare    sosp.: sospeso
col.: colore/i     m.: maglia/e    succ.: successivo/a
dim.: diminuzione/i     pass.: passato/a, passare    v.: volte
dir.: diritto/a     pros.: proseguire    viv.: vivagno/i

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment

Come sviluppare le taglie

Gli schemi di maglioni che trovi su riviste o online normalmente sono adattati per taglie 42-44 o 44-46 ma se devi fare un maglione di una taglia diversa, sai come fare?

Prima di tutto bisogna fare un campione di almeno 10×10 centimetri, e poi … guarda questo video.

Se questo video ti piace e lo vuoi far conoscere agli amici che secondo te potrebbero essere interessati inviaglielo per email e condividilo sui social network usando i pulsanti che vedi qui sotto e lasciami un commento nell’apposito spazio qui sotto.



Tagged with
Comment
Translate »