Corso di Ferri Circolari di Cuore di Maglia a Manualmente

20130909_135237Cuore di Maglia organizza un Corso Avanzato di Ferri Circolari il giorno venerdì 27 settembre alle ore 10:00 presso il proprio stand alla Fiera Manualmente di Torino.

Possono partecipare esperte di Ferri Circolari, ma anche principianti. Il ricavato del corso sarà utilizzato per finanziare le iniziative benefiche dell’associazione a favore dei bambini nati prematuri e le loro famiglie.

I posti per partecipare al corso sono limitati, e verrà regalato alle partecipanti il kit “All Berries” (Tutti i Frutti di Bosco) completo di filato in puro Cashmere art. Ganden 4600 (offerto da Hircus Filati) e lo schema completo per realizzare  il sacco nanna ed il cappellino che vedi nelle foto.

Cuore di Maglia si occupa ormai da molti anni di aiutare i bambini nati prematuri e le loro famiglie, ed hanno la solidarietà di molte persone, knitters, associazioni ed aziende in tutto il territorio italiano.

Se vuoi partecipare al corso contatta Cristiana Brenna al numero 3208015285 e prenota subito il tuo posto.

www.hircusfilati.com

www.naturaldyedyarns.com

20130909_135224

20130909_135137

20130909_135046



Tagged with
View comments (2)

Consigli utili prima di iniziare a lavorare il filato

Prima di iniziare un lavoro con i ferri o con l’uncinetto è sempre consigliabile realizzare un campione e lavarlo in lavatrice o a mano, dipendentemente dal tipo di filato usato.

Questo ti consente di sviluppare le misure contando le maglie e vedere la resa del filato.

Molte nostre clienti realizzano più di un campione, con varie misure di ferri o uncinetto ed anche con punti diversi, e lo lavano prima di procedere a realizzare il lavoro. Questo di consente di vedere la resa del filato lavorato in vari modi ed anche lavato in vari modi.

Soprattutto quando si tratta di filati in rocche o in matasse non trattate, realizzare più campioni con lo stesso filato e lavarli, magari in modi diversi, per esempio uno a mano ed uno in lavatrice, ti consente di ottenere risultati diversi, a volte anche molto diversi in base al tipo di filato, e scegliere secondo il tuo gusto quello che più ti soddisfa.

Infatti i filati in rocche o in matasse che non hanno subito nessun tipo di “trattamento” o lavaggio, in particolar modo i filati pregiati, di fibre delicate, come per esempio il cashmere, lo yak, o il cammello, rendono in modo più o meno diverso in base al tipo di lavorazione ed al modo di lavaggio che subiscono.

Per farti un semplice esempio un filato ritorto in puro cashmere lavato in lavatrice sarà più peloso rispetto allo stesso filato lavato a mano. Premetto che i filati pregiati, delicati, necessitano sempre di una certa cura nel lavaggio, puoi leggere alcuni consigli sul lavaggio del cashmere sul nostro sito web.

Il mio consiglio è, comunque, di realizzare SEMPRE il campione e lavarlo anche se si tratta di filato in gomitoli o in matassine già lavato. Sempre ed in qualunque caso, a meno che sia un filato che hai già lavorato e lavori già da tempo.

Molte volte, un po’ per mancanza di tempo, ed un po’ anche, diciamolo, per fatica, non realizziamo il campione e lavoriamo il filato direttamente senza realizzare il campione e LAVARLO. Lo considero SBAGLIATISSIMO. Il campione ci consente di rendere al massimo il filato ed il tipo di lavorazione che andremo a eseguire.

Per informazioni sulla metodologia di realizzazione del campione ti consiglio di leggere l’articolo (cliccando qui) molto dettagliato e molto ben spiegato scritto da Alice Twain.

Un altro consiglio è quello di scegliere prima il filato, ed in base al filato scelto decidere poi il modello da realizzare. Quasi sempre invece viene fatto il contrario, e spesso accade che non si riescono ad ottenere i risultati ottimali desiderati. I modelli che si trovano sulle riviste di maglia o di uncinetto vengono infatti realizzati in base al filato selezionato, e non il contrario. Quindi scegli prima il filato, realizza più campioni, con diversi numeri di ferri o uncinetto, lavali in modi diversi, e dopo aver scelto quello che più ti soddisfa, scegli il modello da realizzare. Prova una volta a seguire queste indicazioni, vedrai che differenza!!!

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment

Scarpine da neonato in cashmere

scarpine-cashmere-1Queste scarpine da neonato sono state realizzate con i ferri in filato puro cashmere.

Il consumo per realizzare queste scarpine è di circa 15-20 grammi di filato da lavorare con i ferri 4-5

www.hircusfilati.com

scarpine-cashmere



Tagged with
Comment

Riciclare il filato avanzato di Cashmere

come-riciclare-gli-avanziQuesti modelli sono stati realizzati da Corinna Giachero che ci ha gentilmente concesso il piacere di pubblicare.

Il primo maglione è in cashmere in tonalità del grigio lavorato in ciascuna striscia a piu’ fili con spessori di filato diversi e quindi a 6 o 8 capi per lavorarlo con ferri del 4 ,5 mentre la parte centrale è lavorata con il 4.

Il secondo è identico sulle tonalità del marrone partendo dal marrone scuro unendo fili piu’ chiari.

Il maglioncino melange è fatto con ferri del 6 unendo le rimanenze dell’Upsala, del cashmere grigio topo e del blu (10 fili in totale!!!), tutti filati Hircus.

www.hircusfilati.com

variante-grigia

maglioncino-melange



Tagged with
Comment

Poncho in Cashmere

poncho-017Questo Poncho è stato realizzato con i ferri dalla Sig.ra Maria Santaniello con filato in puro cashmere art. Karsha colore Tulipano.

La Sig.ra Maria, ci ha inviato le foto, da lei scattate e ci ha concesso il piacere di pubblicarle.

Il Poncho è stato fatto realizzando un quadrato di 1 metro x 1 metro ferri 3,5 quantita 380 grammi + 40 grammi per uno scaldacollo.

Ssi inizia con 6 maglie e si procede aumentando una maglia a destra e sinistra fino a raggiungere la misura voluta in questo caso 1 metro. Si fa un buco al centro per il collo e si inizia a  arrivando alle 6 maglie iniziali.

Punto legaccio con una cimosa di 3 maglie rasate per evitare i rotolini.

www.hircusfilati.com

poncho-016



Tagged with
View comment

Nordic Way Pullover

Tradizionali disegni a jacquard si alternano a piccole righe e tocchi di colore sulle maniche. Una svolta verso il “classico d’avanguardia”.

FILATO:     Baby Alpaca nei seguenti colori e quantità (gomitoli da 50 gr.)
col. (naturale) – 330 gr. – 7 gomitoli
col. (navy) – 70 gr. – 2 gomitoli
col. (rosso) – 50 gr. – 1 gomitolo
PESO TOTALE:: GR. 450
FERRI:     diritti 6 e 7 MM – circolare o gioco di ferri 6 MM
CAMPIONE:      in 10 CM a MAGLIA JACQUARD in PUNO (vaporizzato) – 16 MAGLIE x 16 FERRI
PUNTI:    coste 2/2, m. rasata dir, m. rasata dir. jacquard, m. rasata dir. intarsio, grana di riso
MISURE:     44/46 – per una circonferenza seno di 91 CM
TEMPO:     30 ore e mezza circa, incluso finiture

DIETRO:
1.    Bordo: Con i f. diritti 6 MM ed il col. 811 (naturale) avv. 86 m. (84 + 2 MAGLIE di viv.)
2.    Lav. a coste 2/2 per 16 f. (16 FERRI)
3.    Pass. ai f. 7 MM: lav. 1 f. a dir. distribuendo 5 aum. equidistanti (91 MAGLIE – 17 FERRI)
4.    Pros. a m. rasata dir., alternando i colori come segue:
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 834 (rosso) 3 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f. (30 FERRI)
5.    Pros. a m. rasata dir. jacquard seguendo per intero lo schema (62 FERRI)
6.    Utilizzando il solo col. 811 (naturale) e sempre a m. rasata dir.: lav. 10 f. (72 FERRI)
7.    Scavo manica: chiudete 4 m. all’inizio dei successivi 2 f. (83 MAGLIE – 74 FERRI)
8.    Lav.: 1 m. di viv., 2 m. a dir., mettete un segno, 1 acc. semplice, 71 m. a dir., 2 m. ins. a dir., mettete un segno, 2 m. a dir., 1 m. di viv. (81 MAGLIE – 75 FERRI)
9.    Lav. 1 f. a rov. (76 FERRI)
10.    Rip. i passaggi 8 e 9 per 6 v. ancora, dim. Sempre dopo il primo segno e prima del secondo (69 MAGLIE – 88 FERRI)
11.    Lav. 28 f. (116 FERRI)
12.    Pendenza spalle: All’inizio dei succ. 2 f. chiudete 7 m. (55 MAGLIE – 118 FERRI)
13.    Rip. il passaggio 12, chiudendo 8 m. (39 MAGLIE – 120 FERRI)
14.    Lasciate tutte le m. in sosp. Fermate i fili.

DAVANTI:
1.    Seguite i passaggi da 1 a 6 come per il dietro (91 MAGLIE – 72 FERRI)
2.    Scalfo manica: Seguite i passaggi da 7 a 10 come per il dietro e contemporaneamente, all’81° f. dall’inizio eseguite:
3.    Scollo: (i due lati scollo lavorati assieme con due gomitoli separati)
–    lav. sino alla m. centrale, mettere la m. centrale in sosp., lav. sino al termine del f. (74 MAGLIE – 81 FERRI)
–    1 f. a rov. (82 FERRI)
Ai lati scollo dim.:
–    1 m. ogni f. per 4 v.
–    1 m. ogni 2 f. per 15 v. (15+15 MAGLIE – 116 FERRI)
4.    Pendenza spalle: Seguite i passaggi da 12 a 14 come per il dietro (120 FERRI)

MANICHE:
1.    Con i f. diritti 6 MM ed il col. 811 (naturale) avv. 38 m. (36 + 2 MAGLIE di viv.)
2.    Lav. a coste 2/2 per 12 f. (12 FERRI)
3.    Pass. ai f. diritti 7 MM e lav. 1 f. a dir. distribuendo 5 aum. equidistanti (43 MAGLIE – 13 FERRI)
4.    Pros. d’ora in poi a m. rasata dir., aum. ai lati ed all’interno delle m. di viv.:
– 1 m. ogni 4 f. per 8 v.
– 1 m. ogni 5 f. per 4 v. (67 MAGLIE – 65 FERRI)
5.    Lav. ancora 3 f. (68 FERRI)
6.    Colmo manica: Chiudete 6 m. all’inizio dei succ. 2 f. (55 MAGLIE – 70 FERRI)
7.    Dim. ai lati ed all’interno delle m. di viv.:
–    1 m. ogni 2 f. per 5 v.
–    1 m. ogni 4 f. per 4 v. (37 MAGLIE – 95 FERRI)
8.    Chiudete 4 m. all’inizio dei succ. 4 f. (21 MAGLIE – 99 FERRI)
9.    Chiudete tutte le m. Fermate i fili
Solo per manica destra
– Dal 59° ferro alternate 3 righe come segue:
–    con il col. 5050 (navy) 3 f.
–    con il col. 834 (rosso) 3 f.
–    con il col. 5050 (navy) 3 f.
Proseguite con il solo col. 811 (naturale) secondo istruzioni
Solo per manica sinistra
– Dal 35° ferro eseguite a m. rasata dir. ad intarsio la parte dello schema evidenziata in verde, posizionandola al centro esatto del lavoro. Proseguite con il solo col. 811 (naturale) secondo istruzioni

FINITURE e CONFEZIONE:
1.    Mettete tutti i pezzi in forma secondo misure. Vaporizzate accuratamente. Lasciate asciugare bene prima di rimuovere
2.    Cucite a punto maglia le spalle
3.    Cucite a punto materasso i colmi maniche ai rispettivi scalfi
4.    Cucite a punto materasso i sottomanica ed i fianchi. Fermate tutti i fili.

COLLO:
Eseguito completamente in f.di andata e ritorno. Dal passaggio 6 avvolgete il filo attorno alla m.
succ. all’ultima lav. prima di voltare il lav. per evitare la formazione di buchi
1.    Con il. F. circolare od il gioco di f. 6 MM ed il col. 811 (naturale), iniziando dalla punta centrale scollo e sul diritto del lavoro, riprendete e lavorate:
–    1 m. in sosp. centro scollo davanti
–    40 m. lato destro scollo
–    39 m. in sosp. scollo dietro
–    40 m. lato sinistro scollo davanti (120 MAGLIE)
2.    Lav.: (9 m. a rov. , 2 m. ins. a rov. per 10 v.), 10 m. a rov. (110 MAGLIE – 1 FERRO)
3.    F. succ.: 1 m. a dir., 1 m. a rov. (2 FERRI)
4.    F. succ.: 1 m. a rov., 1 m. a dir. (3 FERRI)
5.    Rip. i passaggi 3 e 4 e spezzare il filo (5 FERRI)
6.    Pass. Sul f. destro 34 m. senza lav. e con il col. 811 (naturale) lav. 42 m. a rov. Voltate il lav. (6 FERRI)
7.    Lav. 44 m. a dir. Voltate il lav. (7 FERRI)
8.    Lav. 46 m. a rov. Voltate il lav. (8 FERRI)
9.    Rip. i passaggi 7 e 8 ancora per 4 v. lav. al termine di ogni f. 2 m. in sosp. del f. precedente (16 FERRI)
10.    Rip. ancora 1 v. i passaggi 7 e 8, lav. in più 3 m. (18 FERRI)
11.    Pros. sino alla fine del lav. a coste 2/2 e sempre aggiungendo 3 m. in più al termine dei f. Alternate i col. come segue:
–    col. 834 (rosso) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 5050 (navy) 3 f.
–    col. 811 (naturale) 2 f.
–    col. 834 (rosso) 4 f. (32 FERRI)
12.    Chiudete tutte le m. morbidamente ed a costa 2/2
13.    Fermate tutti i fili. Per creare la piccola sciallatura sovrapponete il lato corto destro del collo al sinistro e cucite entrambi i lati corti ai primi 3/4 cm. dei margini scollo

ABBREVIAZIONI

acc.: accavallato/a, accavallare    f.: ferro/i     rip.: ripetere
aum.: aumento/i     ins.: insieme    rov.: rovescio/a
avv.: avviatura, avviare     lav.: lavorate/i, lavorare    sosp.: sospeso
col.: colore/i     m.: maglia/e    succ.: successivo/a
dim.: diminuzione/i     pass.: passato/a, passare    v.: volte
dir.: diritto/a     pros.: proseguire    viv.: vivagno/i

www.hircusfilati.com



Tagged with
Comment
Translate »